GOLEADOR

Un bomber a Milano: lo riconoscete?

Scritto da Andrea Sperti  | 

Luca Toni, ex attaccante di Palermo e Fiorentina, sta studiando da dirigente ma nel frattempo è un opinionista di Dubai Tv e ieri era a San Siro per assistere alla sfida di Coppa Italia tra Inter e Milan, gara terminata 3 a 0 dai nerazzurri.

Eccolo nei panni dell'opinionista in giacca e camicia: 

BIOGRAFIA DI TONI 

Dopo un lungo fidanzamento, il 9 settembre 2017 ha sposato Marta Cecchetto tra le colline toscane vicino Fiesole.Il 20 giugno 2013 diventa padre di Bianca e, successivamente, il 30 luglio 2014, di Leonardo.

Nel 2010 ha dichiarato di essere «cattolico, con un concetto ampio di fede», mentre nel 2019 ha esplicitato idee politiche di centro-destra e si è detto essere un sostenitore di Matteo Salvini, partecipando attivamente a iniziative elettorali del segretario della Lega.

Vicende giudiziarie

Per non aver pagato la tassa ecclesiastica, nel 2007, in vigore in Germania, il 25 marzo 2015 è condannato al versamento di 1,7 milioni di euro (debito di 1,5 milioni più 200.000 euro di interessi); a seguito del ricorso, il 23 dicembre 2015, la Corte d'appello di Monaco di Baviera ha condannato con sentenza definitiva i suoi commercialisti tedeschi, riconosciuti colpevoli di non averlo adeguatamente informato, a corrispondere a Toni 1,25 milioni di euro come risarcimento danni, riducendo così la somma dovuta dal calciatore a 450.000 euro.

Nella cultura di massa 

Nel 2009, mentre giocava nel Bayern Monaco, gli è stata dedicata la canzone Numero Uno, interpretata da Matthias Matze Knop, conduttore televisivo tedesco. La canzone in Germania è diventata un tormentone rimanendo in classifica per nove settimane.

Nel 2011 recita nel videoclip Eroi della band emiliana Controtempo, interpretando il ruolo di allenatore di una squadra di atleti disabili.