BRUTTA STORIA

Arbitro di colore insultato sugli spalti: la reazione è clamorosa

Scritto da Staff CS  | 

Mamady Cissè, arbitro della sezione di Treviso, ha subito una serie di insulti di discriminazione razziale, dopo aver assegnato un calcio di rigore nel match tra Bessica e Fossalunga, di Seconda categoria. L'episodio è accaduto a Loria (Treviso). All'87' e sul risultato di 1-1, il direttore di gara ha fischiato in anticipo la fine della gara ed è rientrato immediatamente negli spogliatoi, a causa di un insulto proveniente dalle tribune. Poco prima c'era stato il discusso penalty, che aveva portato al pareggio degli ospiti.

Una scelta improvvisa

I dirigenti delle squadre hanno riferito che la scelta del direttore di gara è stata improvvisa, senza avvisare i capitani. Cissé ha compilato il rapportino e lasciato gli impianti sportivi, senza parlare con l'osservatore arbitrale. L'arbitro è nato in Guinea, nel 1987 e appartiene alla sezione Aia di Treviso dal 2016. Il risultato della gara sarà ora deciso dal Giudice Sportivo di Treviso.