CALCIOMERCATO

SERIE A: tecnico sarà esonerato dal suo club, scelto il sostituto

Scritto da Staff CS  | 

Il Verona ha deciso, Salvatore Bocchetti sarà esonerato. Il tecnico paga il rendimento disastroso della squadra nelle ultime giornate.

Hellas: Bocchetti verso l’esonero, scelto il sostituto

Non ha convinto il tecnico Salvatore Bocchetti che a breve sarà esonerato dall’Hellas Verona. Vista la lunga sosta invernale per il Mondiale 2022, il Verona si prepara per presentarsi alla ripresa del campionato in grande forma.
 

Dopo aver esonerato Cioffi, che nella prima parte di stagione non aveva raccolto i punti sperati, il Verona aveva affidato la propria panchina a Salvatore Bocchetti, storico difensore del Verona ed allenatore della Primavera.

Il tecnico, alla sua prima esperienza in Prima squadra, non ha però raccolto punti. Per questa ragione come riportato dall’Arena il suo esonero sembra inevitabile.

Con l’arrivo del nuovo direttore sportivo Sogliano, il Verona sarebbe pronto anche a cambiare allenatore.

In lizza per la panchina dell’Hellas Verona ci sarebbe uno tra Andreazzoli, Ballardini e Mandorlini.
 

Andreazzoli, Ballardini e Mandorlini: le ultime sul Verona

Chi sarà a prendere il posto di Salvatore Bocchetti sulla panchina del Verona? Il club scaligero ha ancora a libro paga Di Francesco e Cioffi, per questo motivo aveva optato per la soluzione interna ad ottobre scegliendo Bocchetti per la panchina. Ma di fronte allo spettro della Serie B, il Verona potrebbe tornare sui suoi passi e affidarsi ad un allenatore di esperienza.

Se Andreazzoli e Ballardini erano già stati presi in considerazione dal presidente Setti dopo l’addio di Cioffi il nome di Mandorlini, grande ex, è del tutto nuovo. Toccherà alla società decidere su quale allenatore orientarsi nelle prossime settimane. Prima della ripresa, infatti, il Verona ha ancora tempo per decidere se e come ripartire.

Il neo ds Sogliano dovrà fare nuova valutazioni, anche a livello economico, prima di orientarsi su una scelta o l’altra. Ma i nomi sotto la lente di ingrandimento del club scaligero sarebbe oggi tre. Se Andreazzoli e Mandorlini andrebbero a cambiare lo schema di gioco utilizzato, con Ballardini si perseguirebbe la strada della continuità.