INNAMORATI

"Per sempre mano nella mano": pranzo romantico per l'attaccante nerazzurro

Scritto da Andrea Sperti  | 

Lautaro Martinez sta provando a combattere l'ansia da ultima giornata di campionato isolandosi insieme a sua moglie. I due qualche ora fa hanno pranzato in un posto molto romantico, sempre tenendosi mano nella mano. 

Lautaro Javier Martínez (Bahía Blanca, 22 agosto 1997) è un calciatore argentino, attaccante dell'Inter e della nazionale argentina, con cui si è laureato campione del Sud America nel 2021.

Dopo un breve periodo nel settore giovanile del Liniers, nel 2014 è passato al Racing Club, con cui, nel 2015, ha esordito nel calcio professionistico e nel quale ha militato per tre anni, facendosi notare a livello internazionale. Dal 2018 milita nell'Inter, con cui ha raggiunto una finale di UEFA Europa League (2019-2020) e vinto un campionato italiano (2020-2021), una Coppa Italia (2021-2022) e una Supercoppa italiana (2021).

Convocato nella nazionale argentina dal 2018, ha partecipato a due edizioni della Copa América (2019 e 2021), vincendola nel 2021.

Dopo un'esperienza giovanile come difensore centrale, iniziò a ricoprire in seguito la posizione offensiva, citando Radamel Falcao come una delle sue principali influenze. In possesso di un buon bagaglio tecnico — in particolare per quanto riguarda ai dribbling — si distingue per il fiuto del gol e la capacità di fornire assist ai compagni di squadra. Prolifico finalizzatore, denuncia la maggior carenza nella trasformazione dei calci di rigore. Dinamico, veloce e agile, è noto per il suo stile di gioco elegante e la capacità di finalizzare l'azione, nonché sorprendente forza fisica e abilità aerea nonostante la sua statura ridotta.

In grado di agire sia come prima che come seconda punta, rende al meglio quando supporta un centravanti. Viene soprannominato El Toro per le doti agonistiche e il carisma in campo. L'ex attaccante dell'Argentina e dell'Inter, Hernán Crespo, ha paragonato Martínez al connazionale Sergio Agüero nel 2020, mentre il tecnico Mauricio Pochettino lo valuta come uno dei migliori attaccanti del mondo