EXTRA SOCIAL

Serie A: club venduto alla banca americana, le cifre

Scritto da Staff CS  | 

L’intenzione è quella di riportare come negli anni di Vialli e Mancini la Samp a livelli alti e vincenti. La piazza ora inizia a sognare con i tifosi che aspettano soltanto aggiornamenti positivi riguardo la vicenda.

Sembra tutto pronto però per la cessione della Sampdoria con i nuovi proprietari che possono essere americani.

Cessione Sampdoria: tre acquirenti

Come rivelato da Tuttosport, sono almeno tre i potenziali acquirenti in corsa per la Sampdoria e nessuno di questi è italiano. Infatti, potrebbero arrivare dagli Stati Uniti o dal mondo arabo i nuovi proprietari del club doriano.

Al momento non c’è nulla in fase avanzata, ma i primi contatti sono stati avviati con l’interesse che inizia a crescere e può diventare presto molto concreto. In particolar modo dagli Stati Uniti, perché la Sampdoria può essere ceduta ad una banca americana Lazard tramite il gruppo di investitori statunitense.

Ci sarebbe poi un gruppo misto tra Usa e Europa e infine il fondo arabo che resta in coda. Smentite le voci riguardanti James Pallotta o l’altro imprenditore americano David Blitzer, già detentore di quote di società calcistiche in Europa come Crystal Palace, Augsurg, Waasland Beveren e Alcorcon).

Sampdoria venduta: il prezzo

La Sampdoria può essere ceduta ad un fondo americano o arabo e il prezzo è già stabilito. Perché il club blucerchiato non venderà per meno di 100 milioni di euro. E’ questa la cifra per il passaggio di consegna.

Numeri che possono variare anche a seconda del mercato con alcuni tagli, come la cessione di qualche giocatore importante (vedi Candreva sempre più vicino al Monza di Berlusconi).

Per il progetto del prossimo anno, a prescindere dai proprietari, sembra confermato già il direttore sportivo Daniele Faggiano.