EXTRA SOCIAL

Calciomercato, addio con polemica: “E’ un bugiardo”

Scritto da Staff CS  | 

Si accende la polemica all’interno del club. Volano strascichi tra tutte le componenti. Ecco cosa è accaduto.

Calciomercato: addio con polemica, cosa è successo

Addio inaspettato, annunciato direttamente dalla società. Nel corso di un’intervista però è il diretto interessato a fare chiarezza e ad attaccare direttamente l’ex dirigente. Parole durissime quelle usate contro di lui. Intanto i tifosi si dividono, c’è un clima teso in città. Si attendono delle risposte immediate per quanto riguarda il futuro.
 

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il presidente della Salernitana Iervolino, ha parlato dell’addio di Walter Sabatini. 

 

“Mi sento di rispondere alle parole di Sabatini. Crede di prendere tutti per stupidi, l’unico equivoco è lui. Devo dire che è stato bugiardo. Voleva pagare questa commissione all’agente di Coulibaly e per questo abbiamo litigato. Non accetto questi comportamenti”.

“Leggo che si sente da Champions League, vedremo dove andrà. Non sa nemmeno far funzionare un computer o mandare una mail. Sono umanamente dispiaciuto per come è finita. L’ho portato io a Salerno.  Sono successe cose che ritengo gravi. Io voglio un altro tipo di calcio”.

Salernitana: l’addio di Sabatini legato alla commissione per l’agente di Lassana Coulibaly

Il presidente della Salernitana Iervolino si è soffermato sulla questione legata al futuro di Lassana Coulibaly e sulla volontà di Sabatini di corrispondere all’agente del calciatore una commissione spropositata, a detta del patron.

“C’era l’idea di aumentare lo stipendio di Lassana Coulibaly con 200.000 euro in più, ma per completare l’operazione avremmo dovuto versare un milione al suo agente. Un impegno che era stato preso direttamente da Sabatini. Tutto questo per evitare che il procuratore lo portasse via da Salerno”

Iervolino si schiera contro le alte commissioni agli agenti dei calciatori.

“Una cosa assurda, io non mi piegherò mai a nessuno in questo sistema. Se un giocatore riceve una buona offerta da un altro club è libero di andare. Sabatini invece mi ha detto che con certe logiche convive da tempo. E nella chat, insieme all’amministratore delegato e la responsabile delle pubbliche relazioni, ha scritto che riteneva di non essere l’uomo giusto per la Salernitana”.

 

Calciomercato Salernitana: l’annuncio di Iervolino su Cavani

Iervolino ha parlato anche di calciomercato Salernitana e di Cavani. 

“Anche in quell’occasione Sabatini sfiorò il ridicolo. Se io voglio un giocatore, lo compro. Mica poteva bocciare lui un mio acquisto. Questa è la Salernitana di Iervolino, non di Sabatini: lui proponeva e io decidevo”.