EXTRA SOCIAL

Addio Serie B: fallimento del club, ripartono dai Dilettanti

Scritto da Staff CS  | 

Svolta incredibile per il club italiano che è pronto a ripartire dalla prossima stagione ricostruendo tutto da zero. Delusione dei tifosi per quanto sta accadendo in queste ore.

Addio Serie B: il club fallisce

Ci sono sempre maggiori conferme riguardo il futuro dello storico club italiano che si prepara ad affrontare una situazione drammatica. Un momento difficile che rischia di complicare il proprio futuro e abbattere i tifosi. Infatti, la Triestina rischia il fallimento e dal sogno Serie B si rischia di arrivare fino ai dilettanti. La scomparsa del presidente Mario Biasin di qualche settimana fa ora rischia di avere ripercussioni davvero pesanti sul futuro del club. Arriva la notizia riportata da Tuttosport che svela come la Triestina può fallire a causa dei problemi economici. Bisognerà pagare i tesserati per una cifra di 1,2 milioni di euro per la stagione 2021/22. La squadra rischia di trovarsi in una situazione davvero spiacevole.
 

Triestina: fallimento e ritorno ai Dilettanti

La Triestina rischia di non iscriversi al prossimo campionato e fallire, adesso serve una nuova governance in grado di garantire iscrizione, fideiussione e la gestione della prossima stagione. Saranno giorni cruciali con l’ad e ds Mauro Milanese della Triestina che vuole evitare il fallimento e ripartire dai Dilettanti. Adesso si cercano nuovi capitali e strategie mirate per tenere ancora a galla il club italiano. Una situazione davvero spiacevole per la Triestina che era ad un passo dal ritorno alla Serie B e ora rischia addirittura di ripartire dai Dilettanti.

Triestina: fallimento e ritorno ai Dilettanti

La Triestina rischia di non iscriversi al prossimo campionato e fallire, adesso serve una nuova governance in grado di garantire iscrizione, fideiussione e la gestione della prossima stagione. Saranno giorni cruciali con l’ad e ds Mauro Milanese della Triestina che vuole evitare il fallimento e ripartire dai Dilettanti. Adesso si cercano nuovi capitali e strategie mirate per tenere ancora a galla il club italiano. Una situazione davvero spiacevole per la Triestina che era ad un passo dal ritorno alla Serie B e ora rischia addirittura di ripartire dai Dilettanti.

 

Serie C: fallimento Triestina, i club sperano nel ripescaggio

Adesso i i club retrocessi in Serie D sperano nel ripescaggio in Serie C con l’eventuale retrocessione per la Triestina in caso di fallimento. In pole position per una riammissione in Serie C c’è la Pistoiese che ha già scelto l’allenatore: Emmanuel Cascione. Pronta al ripescaggio anche la Sambenedettese. Intanto, saranno decisivi i prossimi giorni per arrivare all’ufficialità della vicenda che riguarda la Triestina.