TUTTI INSIEME

Allo stadio con tutta la famiglia: l'attaccante sostiene i suoi compagni come può

Scritto da Andrea Sperti  | 

Manolo Gabbiadini, attaccante della Sampdoria, è andato a vedere la partita dei blucerchiati contro la Roma insieme a tutta la sua famiglia.

Ecco di seguito la sua Instagram stories nella quale ha ripreso tutti i componenti della sua famiglia, compresi i suoi bambini:

GLI INIZI

Bergamasco, cresciuto nelle giovanili del Bolgare e successivamente in quelle dell'Atalanta, viene dato in prestito prima al Palazzolo (nella stagione 2006-2007) e poi al Montichiari (2007-2008) prima di tornare a Bergamo, dove esordirà in Serie A con la maglia neroazzurra il 14 marzo 2010, all'età di 18 anni e quattro mesi, subentrando nella ripresa a Simone Tiribocchi nel match perso per 1-0 contro il Parma. Successivamente gioca una seconda partita, chiudendo la sua stagione di esordio tra i professionisti con 2 presenze senza reti.

Il 9 luglio 2010 viene ufficializzato il suo passaggio con la formula della compartecipazione al Cittadella in Serie B, insieme al compagno Daniele Gasparetto nello scambio che ha portato a Bergamo l'attaccante Matteo Ardemagni. Esordisce con la nuova maglia il 14 agosto, nell'incontro di Coppa Italia contro il Verona valido per il Secondo Turno (vittoria per 2 a 0 per i granata). In campionato l'esordio avviene alla prima giornata contro il Portogruaro (sconfitta per 2 a 0). Il 29 novembre 2010 realizza la sua prima rete tra i professionisti nell'incontro pareggiato con il Modena allo Stadio Alberto Braglia.

Durante la stagione con il club veneto colleziona 27 presenze in campionato, condite da 5 gol. Viene anche scelto, insieme ad altri 32 calciatori, da Sky per un torneo a votazione per decretare il miglior giovane della Serie B 2010-2011.