POLEMICA

I tifosi inondano di messaggi la compagna del bomber. Lei si difende: "Festeggio una mia amica"

Scritto da Andrea Sperti  | 

I tifosi del Torino hanno inondato di messaggi e di insulti Giorgia Duro, moglie dell'attaccante granata Andrea Belotti, accusandola di aver festeggiato troppo la promozione del Monza in Serie A.

Secondo alcuni rumors, infatti, la formazione brianzola dovrebbe essere la prossima squadra del “Gallo” e proprio per questo i fan piemontesi non hanno visto di buon occhio quella esultanza. 

Il 2 settembre 2013, dopo avere esordito con l'AlbinoLeffe al suo primo impegno ufficiale della stagione, ossia il primo turno preliminare di Coppa Italia il precedente 4 agosto, passa in prestito oneroso per 500.000 euro, con diritto di riscatto della metà del cartellino fissato a 2,5 milioni di euro, al Palermo, in Serie B. Esordisce con i rosanero il 24 settembre, contro il Bari, sostituendo Davide Di Gennaro al 29' della ripresa. Mette a segno la sua prima rete con i siciliani il 5 ottobre, contro il Brescia. Il 3 maggio 2014, dopo la vittoria contro il Novara per 1-0 in trasferta, ottiene la promozione in Serie A – con annessa vittoria del torneo cadetto – con cinque giornate di anticipo. Chiude la stagione con 10 gol realizzati in campionato. Il successivo 18 giugno, il Palermo esercita il diritto di riscatto sulla metà del cartellino del giocatore, ottenendo un'opzione per il riscatto dell'altra metà a 3,5 milioni di euro.

Esordisce in Serie A il 31 agosto 2014, a 20 anni, entrando al 76' di Palermo-Sampdoria (1-1) della prima giornata di campionato, al posto di Paulo Dybala. Il 12 settembre seguente il cartellino del giocatore viene interamente riscattato dal Palermo. Il 24 settembre, in Napoli-Palermo (3-3) della quarta giornata, gioca per la prima volta da titolare in massima serie, trovando anche le sue prime due reti in carriera in Serie A. Il 13 dicembre entra all'88' di Palermo-Sassuolo e nel tempo di recupero segna il gol del definitivo 2-1, regalando la vittoria e contribuendo al raggiungimento del settimo risultato utile consecutivo dei siciliani (che eguaglia così il record della stagione 2009-2010, che poi sarà superato). Viene utilizzato in tutte le 38 partite del campionato, soprattutto a partita in corso, nelle quali realizza 6 goal.