EXTRA SOCIAL

Juventus: Arthur al Valencia, l’annuncio di Gattuso

Ecco le ultimissime novità di calciomercato Juventus sulla cessione di Arthur al Valencia, arrivano le parole dell’allenatore del club spagnolo Gennaro Gattuso.

Arthur al Valencia, aggiornamenti sulla trattativa

Proseguono i negoziati tra Juventus e Valencia per Arthur, il brasiliano è un obiettivo concreto della società spagnolo per questo calciomercato estivo 2022. Le parti sono a lavoro per trovare un accordo a breve, la Juve ha necessità di liberarsi del centrocampista spagnolo per poi puntare su Leandro Paredes del Psg.

Intanto arrivano le parole di Gennaro Gattuso, tecnico del Valencia, in merito all’affare di calciomercato con la Juventus per Arthur. L’allenatore ha detto la sua su questo affare al termine della partita di ieri vinta contro l’Atalanta in amichevole per 2-1.

Juventus: società a lavoro per cedere Arthur

Non rientra nei piani della società il centrocampista brasiliano che a Torino non si è mai ambientato. Il suo procuratore, Federico Pastorello, è a lavoro per trovare una sistemazione al suo assistito.

Arthur al Valencia è una trattativa in uscita che sta conducendo la Juventus in questo calciomercato. I bianconeri hanno necessità di chiudere questa operazione per poi puntare tutto su Leandro Paredes del Psg; prima però serve definire l’affare con il Valencia.

Su questa trattativa tra Juventus e Valencia per Arthur si è esposto anche Gennaro Gattuso, allenatore del club spagnolo.

Arthur al Valencia, parla Gattuso

Ieri, al termine dell’amichevole vinta dalla sua squadra contro l’Atalanta, il tecnico ex Milan e Napoli ha parlato di calciomercato Valencia e dell’acquisto dalla Juventus del centrocampista brasiliano Arthur.

Ecco il pensiero di Gattuso su questa trattativa, il tecnico è stato categorico sull’arrivo al Valencia di Arthur.

”In questo momento non abbiamo la possibilità di prenderlo, il suo stipendio è proibitivo. Sono abbastanza sincero, la realtà è quella che vi sto raccontando. Il giocatore è fuori dalla nostra portata”.