CAMPIONI D’AFRICA

Il Senegal festeggia i suoi campioni! Il caos totale raccontato da Koulibaly

Scritto da Staff CS  | 

Il Senegal guidato da Aliou Cissé vince l'edizione numero 33 e conquista la sua prima Coppa d'Africa battendo l'Egitto dell'ex romanista Salah ai rigori per 4-2 a Yaoundé, in Camerun.

Dopo essersi conclusi a reti bianche i tempi regolamentari, anche ai supplementari la gara è rimasta in perfetto equilibrio. Dagli undici metri decisivo il rigore di Mané e gli errori egiziani, guidati da Queiroz, di Abdelmonem e Lasheen. Proprio il Senegal del napoletano Koulibaly nel 2019 era stato sconfitto in finale per 1-0 dall'Algeria.

L'albo d'oro vede comunque primeggiare l'Egitto con 7 trionfi, seguito dal Camerun, che ha ospitato questa edizione, con 5.

La competizione si sarebbe dovuta disputare lo scorso anno, ma era stata rinviata per ben due volte a causa della pandemia.

Oltre al centrale della formazione di Spalletti, in organico nel Senegal ci sono Ballo-Touré del Milan, Keita Baldé del Cagliari e Mbaye del Bologna. Nessun giocatore della Serie A, invece, nell'Egitto.

In queste ore prosegue la festa in Senegal. I campioni d’Africa sono in giro nella capitale a mostrare la coppa ai loro tifosi. Una marea umana di gente accalcata, ma anche arrampicata in posti impensabili come si può vedere nella storia di Koulibaly.