A PRESTO

Un'amicizia forte anche se nata in poco tempo: il bomber saluta il numero 10

Scritto da Andrea Sperti  | 

Quella tra Dusan Vlahovic e Paulo Dybala è un'amicizia molto forte seppur nata in soli 6 mesi. L'ex Fiorentina, infatti, ha voluto dedicare all'argentino un lungo messaggio di saluti.

"Ci è bastato poco per capire che parlavamo le stessa lingua, uno sguardo ed è stata subito Joya.
Il calcio è questo, amici innamorati di un pallone che rincorrono lo stesso sogno.
Di una cosa sono certo, ovunque ti porti il destino continuerai a splendere. Grazie di tutto campione! In bocca al lupo per tutto, ti voglio bene!!! Mancherai". 

Il 28 gennaio 2022 viene acquistato a titolo definitivo dalla Juventus per 70 milioni di euro (più 10 milioni di bonus): diventa l'acquisto più oneroso per un club di Serie A durante la sessione invernale di calciomercato. Il successivo 6 febbraio segna al debutto in maglia bianconera, aprendo le marcature nella partita casalinga di campionato vinta per 2-0 contro il Verona; quattro giorni dopo, alla prima partita di Coppa Italia in maglia juventina, propizia l'autogol decisivo di Ruan Tressoldi che vale il 2-1 al Sassuolo e annessa qualificazione in semifinale. Il 22 febbraio esordisce in UEFA Champions League in occasione della partita esterna, valida per l'andata degli ottavi di finale, contro il Villarreal (1-1): realizza il gol del parziale 0-1 dopo soli 32" dall'inizio della gara, diventando il primo giocatore bianconero a segnare al debutto nella fase a eliminazione diretta di Champions e il secondo più veloce, dopo Alessandro Del Piero (20"), a siglare una rete nella massima competizione europea nonché, in assoluto, il secondo più veloce marcatore all'esordio nella manifestazione, dietro al solo Jevhen Konopljanka (19"). Quattro giorni dopo, nella vittoriosa trasferta di campionato contro l'Empoli (2-3), realizza la sua prima doppietta per i bianconeri