EXTRA SOCIAL

Superlega, svolta in arrivo: la decisione dei club

Scritto da Staff CS  | 

Arrivano aggiornamenti riguardo il tema della Superlega. C’è la fretta dei club di risolvere questa questione a causa anche della crisi economica che sta investendo il mondo del calcio. Ecco la decisione delle società.

Uefa: torna di moda la Superlega, i dettagli

In questo momento particolare, a causa della crisi economica, il calcio europeo non ha grandi prospettive. Il rischio che corre la Champions League è quella di essere superata, in termini di incassi dai diritti tv, dalla Premier League. Il campionato inglese è quello più ricco al mondo, vale quattro volte la Serie A, tre la Bundesliga e due la Liga.

Anche in termini di calciomercato c’è uno strapotere economico dei club di Premier League che dominano la scena. Uno scenario che può peggiorare, ulteriormente, nei prossimi anni favorendo la crescita del divario che c’è tra il campionato inglese e le altre leghe europee. Oltre al tema dei diritti tv, c’è anche il nuovo nuovo regolamento finanziario dell’Uefa che impone di non spendere più del 70% di quanto si incassa. Una situazione complicata per le società che non riuscirebbero più a tenere il passo dei club di Premier League.

Ciò porterebbe ad una crescita maggiore del divario tra le squadre delle altre leghe con quelle di Premier. E di conseguenza ad una svalutazione della Champions League e delle altre competizioni Uefa. Ecco il piano dei club per evitare ciò.
 

Superlega, lo chiedono anche le tv

Nel mondo dei media c’è la richiesta di poter creare qualcosa di livello globale: una vera e propria Superlega. Un prodotto spettacolare, con format e protagonisti, in grado di poter competere sugli altri sport che stanno rubando al calcio l’attenzione delle nuove generazioni. A riportare la notizia è Tuttosport.

 

Qualora la Corte Europea non si pronunciasse a favore della Uefa, nel giudizio in corso contro la Superlega che dovrebbe terminare a inizio 2023, può tornare di moda l’idea di creare questa nuova competizione che può diventare una vera e propria Lega dell’Unione Europea.

 

Superlega, nuova formula sul modello americano

Questa nuova Superlega può nascere seguendo il modello americano che porta a due gironi da 14 o 16 squadre. Successivamente, per decretare la vincitrice, spazio ai playoff.

L’obiettivo è alzare il livello della qualità e portare a sfide di altissimo valore ogni settimana per creare un prodotto nuovo, innovativo e di grande forza e passione che può coinvolgere un numero sempre più elevato di telespettatori. Ovviamente senza escludere i campionati nazionali che avrebbero comunque spazio.