QUALIFICATI

"Siviglia arriviamo": tutta la gioia dell'ex Juventus

Scritto da Andrea Sperti  | 

Aaron Ramsey, centrocampista di proprietà della Juventus ora in prestito al Rangers, ha conquistato, insieme ai suoi compagni di squadra, la finale di Europa League, battendo il Lipsia ieri sera. Adesso l'ultimo ostacolo prima della vittoria si chiama Eintracht di Francoforte, che a sua volta ha eliminato il West Ham. 

Essendo il giocatore in scadenza di contratto con l'Arsenal, l'11 febbraio 2019 la Juventus ne comunica l'acquisto a parametro zero per la stagione successiva. Esordisce con i bianconeri il 18 settembre nella sfida di UEFA Champions League in casa dell'Atlético Madrid subentrando nei minuti finali a Miralem Pjanić. Tre giorni dopo, con l’esordio in Serie A, arriva anche il suo primo gol con la Juventus per il momentaneo 1-1 casalingo contro il Verona. Segna il primo gol in Champions il 6 novembre contro il Lokomotiv Mosca, su ribattuta dopo che il portiere aveva parato una punizione di Ronaldo, diventando oltretutto il primo britannico a segnare una rete in Champions League con la maglia della Juventus. L'8 marzo 2020, nell'importante sfida di campionato casalinga contro l'Inter, segna il gol del vantaggio e serve un assist decisivo a Dybala per il definitivo 2-0, risultando tra i migliori in campo. A fine stagione conquista il suo primo scudetto italiano.

L'anno successivo, complici anche infortuni, fatica a trovare spazio nelle rotazioni di mister Andrea Pirlo, segnando comunque 2 reti nei successi contro Sassuolo (3-1) e Sampdoria (0-2).

Nel 2021-2022 Pirlo viene sostituito da Massimiliano Allegri; il tecnico toscano lo vede inizialmente come mediano, salvo poi impiegarlo poco ancora a causa di problemi fisici.