EXTRA SOCIAL

Doppia idea Quagliarella in Serie A: ipotesi di cuore per chiudere la carriera

Scritto da Staff CS  | 

Fabio Quagliarella non ha alcuna intenzione di appendere le scarpette al chiodo alla fine del suo contratto. Un accordo che con la Sampdoria non verrà rinnovato, ma questo non è affatto una novità visto che è una notizia che si sapeva da tempo

I tifosi blucerchiati lo hanno salutato e ringraziato per questi anni che ha vissuto a Genova dove è diventato una vera e propria bandiera della squadra. Il nativo di Castellammare di Stabia vuole continuare a giocare e rimanere nella massima serie. Se fino a qualche mese non c’erano possibilità su chi potesse puntare su di lui la prossima stagione, adesso spuntano addirittura due ipotesi per il centravanti pronto ad essere una valida alternativa per qualche club che è pronto a puntare ancora su di lui.

Quagliarella, ma quale smettere: doppia ipotesi per il centravanti

Fabio Quagliarella ha salutato la Sampdoria.Per la seconda volta nella sua carriera calcistica e questa volta lo ha fatto per sempre. Nel penultimo incontro che la sua ex squadra ha giocato in casa, il calciatore è stato applaudito da tutto lo stadio per quello che ha fatto con la maglia blucerchiata. Con i suoi gol ha condotto la squadra verso una tranquilla salvezza.

In questa stagione, però, il suo apporto tra presenze e reti non è stato del tutto entusiasmante. Segno anche del fatto che gli allenatori che ci sono stati in questa stagione in Liguria lo hanno considerato più come una riserva da inserire a partita in corso. Tanto è vero che le sue apparizioni (considerando sia la Serie A che la Coppa Italia) sono state comunque 35 condite da 6 reti e 3 assist. Adesso, però, sta per arrivare il giorno dell’addio definitivo. Il suo accordo con il club scadrà il 30 giugno di quest’anno.

Quagliarella, due opzioni per il futuro: scelta a breve
 

La possibilità di un rinnovo non c’è mai stata, anche perché il giocatore ha in mente altri obiettivi per la testa. Quali? Quello di continuare a giocare ovviamente. In questo momento le ipotesi sono due: quello di chiudere la carriera con la sua squadra del cuore, ovvero il Napoli,oppure essere un elemento fondamentale per una squadra che assaggerà per la prima volta nella sua vita la massima serie come il Monza.

Nel primo caso bisogna vedere se il presidente De Laurentiis è pronto ad accoglierlo nuovamente (anche se ha sempre ribadito di volere calciatori giovani nella sua rosa), mentre Berlusconi e Galliani pensano a lui come punta di riferimento per i giovani brianzoli.