FAN NUMERO 1

L'ex fenomeno del Milan non dimentica l'Italia e guarda...Sanremo

Scritto da Andrea Sperti  | 

Alexandre Pato è arrivato in Italia giovanissimo e si è subito ambientato nel nostro paese. Il talento brasiliano è diventato uomo con la maglia del Milan, scrivendo fantastiche pagine di storia con la maglia rossonera.

Gli infortuni, purtroppo, ne hanno condizionato fortemente il suo rendimento e la sua carriera non ha avuto la continuità che tutti si aspettavano. Dopo tante esperienze in giro pero il mondo adesso l'ex San Paolo gioca con l'Orlando City ed a 33 anni è ormai verso la fine della sua carriera. 

CHE FINE HA FATTO?

Dopo l’addio al Milan, il 3 gennaio 2013 è passato al Corinthians per 15 milioni di euro; l'attaccante brasiliano ha scelto di indossare la maglia numero 7. 

Ha esordito con il club paulista il 3 febbraio seguente, in occasione del match casalingo contro l'Oeste valido per la quinta giornata del campionato Paulista 2013, durante il quale Pato ha segnato il gol del definitivo 5-0. Nel corso della competizione, vinta dal Corinthians in finale contro il Santos, ha giocato 14 partite segnando 5 reti. Con il Timão ha inoltre vinto la Recopa Sudamericana 2013 contro il San Paolo, giocando però solo pochi minuti nel finale della gara di ritorno. Oltre ai 5 gol nel Paulistão Pato ne ha segnati anche 2 in Coppa Libertadores e uno in Coppa del Brasile per un totale stagionale di 17 reti in 57 partite.

Nella serata tra il 5 e il 6 febbraio 2014 il San Paolo ha raggiunto l'accordo con il Corinthians per il trasferimento in prestito biennale di Pato in cambio della cessione al Timão, a titolo definitivo, di Jádson. Le due squadre si sono inoltre accordate per pagare in parti uguali lo stipendio di Pato, che non potrà vestire la maglia del San Paolo nel campionato Paulista 2014 avendovi già giocato 5 partite con il Corinthians (2 più del limite consentito di 3 per poter giocare con due squadre diverse). Dopo il superamento delle visite mediche, Pato si è aggregato ai nuovi compagni del San Paolo all'inizio della settimana successiva e gli è stata assegnata la maglia numero 11. Dopo che le due società hanno definito gli ultimi dettagli del trasferimento, il 14 febbraio seguente Pato ha firmato il contratto con il San Paolo.

Ha esordito con il Tricolor Paulista il 12 marzo 2014 nella partita di andata del primo turno della Coppa del Brasile, vinta 1-0 in casa del CSA. Nella gara di ritorno del successivo 9 aprile ha segnato la prima rete per la squadra di San Paolo realizzando al Morumbi il primo dei 3 gol con cui la squadra paulista ha battuto quella alagoana. Il 3 maggio 2014, in occasione della terza giornata del Brasileirão, Pato ha siglato il suo primo gol con il San Paolo in campionato nella partita pareggiata per 2-2 in casa contro il Coritiba.

Il 29 gennaio 2016 si trasferisce al Chelsea con la formula del prestito semestrale. Il 2 aprile seguente fa il suo esordio con la nuova maglia, nella vittoria per 4-0 sul campo dell'Aston Villa, subentrando all'infortunato Loïc Remy al 23º minuto di gioco; nella stessa partita si procura un calcio di rigore e segna dal dischetto il suo primo gol in Premier League, diventando così il sesto brasiliano a trovare il gol al debutto nella massima serie inglese. La settimana successiva parte titolare nel match perso per 0-1 contro lo Swansea City, venendo sostituito da Bertrand Traoré al 64º di gioco. Al termine della stagione, chiusa con due sole presenze ed una rete, fa ritorno al Corinthians.

Il 26 luglio 2016 viene acquistato dagli spagnoli del Villarreal, con cui firma un contratto quadriennale. Esordisce con la nuova maglia il 17 agosto 2016, al Madrigal, segnando il gol del momentaneo pareggio contro il Monaco nella partita di andata del play-off di Champions League.

Il 30 gennaio 2017 viene acquistato per 18 milioni di euro dai cinesi del Tianjin Quanjian, con cui sottoscrive un contratto triennale a 6 milioni a stagione. Nella prima stagione colleziona 26 presenze e 17 gol che contribuiscono alla qualificazione del Tianjin Quanjian in AFC Champions League al primo anno di Chinese Super League. Anche nella seconda stagione conferma un buon feeling con il gol, andando a segno 19 volte in 32 partite disputate in tutte le competizioni. Il 16 marzo 2019 risolve il suo contratto con il club cinese, rimanendo svincolato.

Il 27 marzo seguente torna al San Paolo, sottoscrivendo un accordo fino a dicembre 2022.[65] Il 19 agosto 2020 risolve il contratto con il club.

Il 13 febbraio 2021 viene reso ufficiale il suo passaggio all'Orlando City.[66] Il 17 aprile esordisce nel match casalingo contro l’Atlanta, gioca per 79 minuti e subisce un infortunio al ginocchio.