EXTRA SOCIAL

Furto in casa, rapina con enorme bottino: svaligiata la sua abitazione

Scritto da Staff CS  | 

Enorme il bottino che sono riusciti a portare a casa i malviventi che hanno rapinato il calciatore, svaligiandogli casa. Il calciatore di Serie A vede persi oggetti da un valore enorme.

Furto in casa con bottino enorme: la notizia

Il calciatore di Serie A è stato vittima di un furto che ha visto i ladri portare a casa un bottino dal valore enorme. Oggetti preziosissimi, con cui sono riusciti ad andare in fuga i ladri che hanno preso d’assalto la sua abitazione.

Brutta disavventura per uno dei calciatori che si è trasferito da poco nel campionato italiano, stravolgendo la sua vita con il passaggio dalla Francia all’Italia. A Firenze, nella sua abitazione, ha subìto un furto da parte di alcuni ladri.

Come riportato da CalcioNews, Jonathan Ikonè è stato vittima di una rapina. Il calciatore della Fiorentina ha perso la bellezza di 100mila euro totali, per gli oggetti smarriti da casa sua.

Fiorentina, il calciatore Ikonè vittima di una rapina: la disavventura

Mentre non era in casa, probabilmente quando era impegnato con la Fiorentina, Jonathan Ikonè è stato vittima di un furto nella sua abitazione. I malviventi hanno portato via gioielli e oggetti personali, di un enorme valore. Il valore stesso del bottino ammonterebbe a circa 100mila euro, cifra enorme per i ladri che hanno incassato dopo l’irruzione a casa Ikonè.

Paura e spavento per Ikonè che però, per fortuna, non era in casa. Avvertite le autorità, spera di poter recuperare il bottino attraverso il lavoro della Polizia.

Ultime Fiorentina, Ikonè denuncia i ladri: le indagini sono aperte

Indagini aperte, i carabinieri sono stati avvertiti dalla famiglia di Ikonè che ha fatto subito denuncia dopo il furto. L’esterno della Fiorentina si augura di poter recuperare tutti i suoi effetti personali, gli orologi e le scarpe costose che i ladri hanno portato via dalla sua abituazione. Al momento non è stato identificato ancora nessuno dei ladri presenti in casa Ikonè, ma le indagini sono solo appena iniziate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pagamenti arretrati: calciatori bianconeri cacciati dall’Hotel