SALUTI

Il capitano saluta i suoi tifosi: "È stata una stagione fantastica ma..."

Scritto da Andrea Sperti  | 

Davide Calabria, capitano e terzino destro del Milan, ha salutato i tifosi rossoneri e quelli azzurri con un lungo messaggio su Instagram.

 Ecco di seguito il suo post e le sue parole: 

"Si conclude qui una stagione intensa, sudata e ricca d’emozioni. 
Coronata dalla vittoria del nostro 19° scudetto. 
Godiamoci un po’ di vacanze per ripartire al meglio il prossimo anno, sia in rossonero che in azzurro".

Ha fatto parte della nazionale Under-17 che nel 2013 vinse la medaglia d'argento all'Europeo U-17. Nello stesso anno partecipa al Mondiale U-17 negli Emirati Arabi, competizione che tuttavia abbandona anzitempo a causa di un'appendicite, dopo essere sceso in campo nei primi due incontri contro la Costa d'Avorio e la Nuova Zelanda. Venne impiegato anche nell'Under-18, nell'Under-19 e nell'Under-20.

Il 1º ottobre 2015 riceve la prima convocazione in nazionale Under-21, dal CT Luigi Di Biagio, per le partite di qualificazione all'Europeo Under-21 contro Slovenia e Irlanda. Esordisce nella partita contro l'Irlanda, il 13 ottobre, entrando al posto di Kingsley Boateng. Viene convocato per l'Europeo Under-21 2017 in Polonia, nel quale è impiegato da titolare nella semifinale persa 3-1 contro la Spagna.

Dopo aver ricoperto il ruolo di titolare dell'Under-21 durante tutto il biennio 2017-2019, salta la convocazione per il Europeo Under-21 2019 a causa di un infortunio rimediato sul finire di stagione.[20]

Nazionale maggiore 

Il 9 aprile 2017 è convocato dal CT Gian Piero Ventura in occasione di un raduno stagionale per i calciatori emergenti svolto a Coverciano. 

Viene convocato per la prima volta in nazionale dal CT Roberto Mancini in occasione delle partite in programma nel novembre 2020. Esordisce in nazionale l'11 novembre 2020, all'età di ventitré anni, entrando al posto di D'Ambrosio nel secondo tempo della partita amichevole vinta 4-0 contro l'Estonia a Firenze.

Il 3 ottobre 2021 viene inserito tra i 23 convocati per la fase finale della UEFA Nations League, in sostituzione dell'infortunato Tolói