LA STORIA

Infortunio Wijnaldum, Mourinho difende un suo calciatore

Scritto da Staff CS  | 

José Mourinho scende in campo accanto ai suoi giocatori: Gini Wijnaldum e Afena Felix. Il portoghese pubblica una foto in cui è nello spogliatoio di Trigoria, accanto al posto dell'olandese e con una maglia con scritto: "Forza Gini" e poi difende a spada tratta Felix, il ragazzo con cui Wijnaldum ha avuto lo scontro fortuito che ha portato al suo infortunio.

Queste le parole, durissime, di Mourinho: "A volte il calcio può essere una merda (testuale, ndr). In sole due settimane Gini è diventato uno di noi per le sue qualità umane (quelle calcistiche le conoscevamo già). Purtroppo, in uno sfortunatissimo incidente ha avuto un brutto infortunio che lo terrà lontano dal gioco per molto tempo. Ma non è solo il calcio ad essere shit, anche le persone sanno esserlo... - attacca Mourinho -. Coloro che hanno dato inizio alle voci secondo le quali un bravo ragazzo (Mou scrive top kid, ndr) come Felix potrebbe essere responsabile dell'accaduto sono vera feccia. Stasera siamo tutti insieme: giochiamo per la Roma, per Wijnaldum e per Felix".

IL MESSAGGIO DI MONTELLA 

Per il centrocampista olandese è arrivato anche un messaggio di solidarietà da un grande attaccante del passato giallorosso, Vincenzo Montella. L'aeroplanino, che con i suoi gol ha dato un contributo fondamentale alla conquista dello scudetto del 2001, in una storia su Instagram ha scritto: "Roma saprà amarti ancora di più... Forza Gini!".

LA STORIA DI FELIX

Nel pomeriggio è arrivato anche il messaggio di Afena-Gyan, che ha affidato i propri pensieri a una storia Instagram: “Prima di presumere prova a chiedere. Prima di arrivare alla conclusione prova a chiarire. Prima di giudicare prova a conoscere tutta la storia. E' difficile battere una persona che non si arrende mai".