MR PRESIDENT

Juve, Chiellini su Mattarella: "Uomo che ha conosciuto il dolore. Un protagonista"

Scritto da Staff CS  | 

Il superamento della soglia dei 505 voti necessari per raggiungere il quorum, l'assemblea dei grandi elettori ha tributato un lungo applauso a Sergio Mattarella , che viene rieletto della Repubblica all'ottavo presidente scrutinio.

Al temine dello spoglio i voti per Mattarella sono stati 759 , più di quelli ottenuti da Francesco Cossiga nel 1985, da Carlo Azeglio Ciampi nel 1999 e dal Giorgio Napolitano bis nel 2013. A Carlo Nordio ha raccolto 90 voti, Nino Di Matteo 37. I presenti e votanti erano 983 , nessun astenuto. Le schede bianche sono statali 25 .

Quando penso a Sergio Mattarella penso a un grande uomo. Un uomo che ha conosciuto il dolore, che ha attraversato la Storia d’Italia e che ne è diventato protagonista.
Senza mai ricercare i riflettori. Senza alcun narcisismo.
Sempre misurato. Ma sempre presente.
Come oggi.
Ancora al servizio del Paese.
Un esempio.
Per tutti.
Grazie ancora Presidente.

Così ha commentato su Instagram Giorgio Chiellini, capitano della nazionale italiana di calcio e della Juventus.

CHI SONO

  • Sergio Mattarella (Palermo, 23 luglio 1941) è un politico, giurista, accademico e avvocato italiano, 12º presidente della Repubblica Italiana dal 3 febbraio 2015.

Dal 1983 al 2008 è stato deputato, prima per la Democrazia Cristiana (di cui fu vicesegretario) e poi per il Partito Popolare Italiano, La Margherita e il Partito Democratico. Ha ricoperto la carica di ministro per i rapporti con il Parlamento (1987-1989), di ministro della pubblica istruzione (1989-1990), di vicepresidente del Consiglio (1998-1999), di ministro della difesa (1999-2001) e infine di giudice costituzionale (2011-2015).

Il 31 gennaio 2015 fu eletto al quarto scrutinio presidente della Repubblica con 665 voti , poco meno dei due terzi dell'assemblea elettiva. Giurò il successivo 3 febbraio, diventando il primo siciliano a ricoprire tale carica. È stato rieletto il 29 gennaio 2022, all'ottavo scrutinio, con 759 voti , diventando perciò il secondo presidente, dopo Giorgio Napolitano , a essere riconfermato per un secondo mandato.

Come capo di Stato ha finora conferito l'incarico a tre presidenti del Consiglio dei ministri: Paolo Gentiloni (2016-2018), Giuseppe Conte (2018-2021) e Mario Draghi (dal 2021). Ha nominato una senatrice a vita, Liliana Segre, il 19 gennaio 2018, e due giudici della Corte costituzionale: Francesco Viganò, il 24 febbraio 2018, ed Emanuela Navarretta, il 9 settembre 2020.

Ha inoltre favorito la firma del trattato del Quirinale, insieme al presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, e al governo Draghi, sulla cooperazione franco-italiana, sui temi della politica di sicurezza e di difesa comune e della partnership economica sul commercio e il libero scambio tra i Paesi.

  • Giorgio Chiellini (Pisa, 14 agosto 1984) è un calciatore italiano, difensore della Juventus e della nazionale italiana, delle quali è capitano. Con quest'ultima si è laureato campione d'Europa nel 2021.

Nella sua carriera ha vinto un record di nove campionati consecutivi di Serie A con la Juventus (dal 2011-12 al 2019-20), club con cui ha conquistato anche cinque Coppe Italia (di cui un record di quattro consecutive dal 2014-15 al 2017-18 e ancora nel 2020-21), cinque Supercoppe di Lega (2012, 2013, 2015, 2018 e 2020) e un campionato di Serie B (2006-07), raggiungendo inoltre due finali di UEFA Champions League (2015 e 2017); in precedenza con il Livorno, squadra in cui è cresciuto, aveva vinto un campionato di Serie C1 (2001-02).

Con la nazionale ha trionfato all'europeo itinerante di Europa 2020 ; tra gli altri piazzamenti, è stato finalista all'europeo di Polonia-Ucraina 2012 e terzo classificato alla Confederations Cup di Brasile 2013 . In azzurro ha inoltre preso parte ai mondiali di Sudafrica 2010 e Brasile 2014, agli europei di Austria-Svizzera 2008 e Francia 2016 e alla Confederations Cup di Sudafrica 2009 . A livello giovanile, con l'Italia olimpica è stato medaglia di bronzo ai Giochi di Atene 2004, mentre in precedenza con l'Italia Under 19 si era laureato campione d'Europa a Liechtenstein 2003 .

Ritenuto tra i migliori difensori della sua generazione, a livello individuale è stato eletto tre volte migliore difensore AIC (2008, 2009 e 2010, quest'ultimo condiviso con Walter Samuel), oltreché inserito cinque volte nella squadra dell'anno AIC (2013, 2015 , 2016, 2018 e 2019), tre nell'ESM Team of the Year (2013, 2015 e 2018), due nella squadra della stagione della UEFA Champions League (2015 e 2018) e una nella squadra dell'anno UEFA (2017); in precedenza, in ambito giovanile era stato inserito dall'UEFA nel Dream Team del campionato d'Europa Under-21 2007 e nell'All-Time XI  del campionato d'Europa Under-21 (2015). Nel 2021, infine, è classificato 13º nella graduatoria del Pallone d'oro.