I TECNICI

Le buonuscite record degli allenatori

Scritto da Andrea Sperti  | 

L’esonero di Mauricio Pochettino è costato caro al PSG che ha versato all’ex tecnico compenso di 10 milioni di euro. Pochettino è solo l’ultimo nome di una lunga lista di allenatori che hanno incassato diversi milioni per il licenziamento e la buonuscita ricevuta dal club di Al-Khelaifi non è nemmeno fra le prime dieci della storia.

In testa alla classifica degli esoneri più costosi c’è Antonio Conte che, nel 2018, riuscì a ottenere dal Chelsea la bellezza di 30,6 milioni di euro. Il vero fuoriclasse delle buonuscite, però, è José Mourinho. Con i due licenziamenti che ha rimediato a Stamford Bridge, nel 2007, e ad Old Trafford, undici anni dopo, sono valsi all’attuale allenatore della Roma la bellezza di 43,9 milioni (21 dai Blues e 22,9 dai Red Devils). Lo Special One occupa i due gradini del podio al fianco di Conte.

Dal sesto al decimo posto ci sono altri tre tecnici, oltre a Conte e Mourinho, che si sono seduti sulla panchina del Chelsea, finché Roman Abramovich li ha allontanati sborsando cifre importanti: Luis Felipe Scolari (6°, 2009, 15,9 milioni), André Villas-Boas (9°, 2012, 14 milioni) e Roberto Di Matteo (10°, 2012, 12,5 milioni).