EXTRA SOCIAL

Clamoroso! Il Real di Ancelotti scippa il Milan di un centrocampista

Scritto da Staff CS  | 

Prima di fiondarsi su Aurelien Tchouameni, il Real Madrid ha provato a prendere Sandro Tonali. Il centrocampista del Milan, che ha fatto una stagione strepitosa, è stato approcciato dai Blancos. Nonostante ciò, né il Milan né il classe 2000 erano disposti a separarsi. Lo riporta il Mundo Deportivo.
 

Gerry Cardinale, nuovo azionista di maggioranza del club rossonero con il fondo RedBird, ha iniziato a ragionare sul suo progetto per il presente e per il futuro del Diavolo.

Cardinale ha intenzione di aumentare i ricavi del Milan, trasformare il club, di fatto, in una 'media company' e, ovviamente, vincere sul campo. Come fare per conquistare successi? Acquistando giocatori validi, certo, ma soprattutto confermando i big attualmente nella rosa a disposizione di mister Stefano Pioli.

 

A cominciare da Tonali. Il nuovo Milan vuole evitare 'casi di calciomercato' come quelli che hanno portato via dai rossoneri, a parametro zero, giocatori come Gianluigi Donnarumma, Hakan Çalhanoğlu e Franck Kessié. Basta perdere giocatori gratis. Per mentalità imprenditoriale di RedBird, perdere un calciatore a zero significa abbandonare un proprio asset e rinunciare a parte del proprio patrimonio.

Eventualità, questa, che Cardinale non sembra tollerare secondo la 'rosea'. Nel prossimo futuro condividerà con Elliott le scelte strategiche per il calciomercato del Milan: lo farà partendo dai rinnovi. Tonali, attualmente, è sotto contratto fino al 30 giugno 2026. Vuole diventare una bandiera del Diavolo e ha già fatto presente come il rinnovo del suo contratto non sarà mai un problema per la società.

Anche perché, va ricordato, la scorsa estate per favorire la sua permanenza in rossonero dopo una stagione in chiaroscuro nella quale era in prestito al Brescia, si ridusse l'ingaggio da 2,2 a 1,3 milioni di euro netti a stagione. Il Milan, per 'La Gazzetta dello Sport', incontrerà il suo agente, Giuseppe Riso, nel corso del mese di luglio per rivedere, verso l'alto, l'ingaggio di Tonali. Alla luce della splendida annata trascorsa e della sua esplosione ad alti livelli.

Improbabile che sorgano problemi con il club rossonero. Tonali avrà più dell'attuale stipendio e la massima estensione contrattuale possibile, fino al 30 giugno 2027.