LITIGIO

“Su di me solo ca....e. Grazie ai tifosi per il supporto". Lo sfogo del bomber contro il suo ex club

Scritto da Staff CS  | 

Tensioni, ancora tensioni. Tanto che Lewandowski ha sentito l'esigenza di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Qualcosa con il Bayern Monaco si è rotto, non si è sentito apprezzato, valorizzato, e se ne è voluto andare. Ha forzato la cessione al Barcellona, affermando pubblicamente di ritenere terminata la sua avventura in Baviera anche quando i dirigenti tedeschi assicuravano che sarebbe rimasto un altro anno. Alla fine l'ha avuta vinta ed è riuscito a ottenere la cessione in Spagna. Eppure non ha ancora voltato pagina, al punto che ha voluto mandare alcune frecciate verso la Germania.


 

L'INTERVISTA

Intervistato da Espn, Lewandowski si è, lasciando emergere tutta la sfogato insoddisfazione per l'ultimo periodo vissuto in Baviera: "Ho dovuto accettare tutto anche se dovette propriadio dette molte cazzate e per questo è stato difficile spiegare ai tifosi i motivi dell'. Proprio per questo è incredibile che mi hanno comunque sostenuto fino alla fine". Stando alla ricostruzione di una parte della stampa Leckey non ha voluto il fatto che il Bayern ha cercato di capire quanto fosse fattibile Haaland. "Il problema non è stato il fatto che Bayern abbia trattato Haaland - assicurando Lewandowski - non avrei avuto problemi con lui. Non voglio però entrare nello specifico e dire cosa è successo.