EXTRA SOCIAL

Processo Superlega: arriva la sentenza, club esclusi dalla Champions

Scritto da Staff CS  | 

E’ in arrivo nelle prossime ore la decisione riguardo il futuro del calcio in Europa. Perché dopo il caso Superlega scoppiato è partita una vera lotta tra le istituzioni del calcio.

Processo Superlega Uefa: oggi si decide

Una dura partita che stabilirà il futuro del mondo del calcio europeo quella tra Superlega e Uefa. Ormai ci siamo, oggi, presso la Corte di Giustizia Europea inizierà il dibattimento che può cambiare tutto. Possibili sanzioni per le squadre che hanno creato la Superlega come anche la Juventus. Si può capire oggi se deciderà se l’Uefa detiene un monopolio. Sarà il procedimento legale, senza dubbio, più importante della storia del calcio europeo.

E’ passato più di un anno ormai da quell’annuncio dell’invenzione della Superlega che scatenò rivolte per strada anche da parte dei tifosi, con molti club costretti a tirarsi indietro. Erano in 12, poi Milan, Arsenal, Atletico Madrid, Chelsea, Inter, Liverpool, Manchester City, United e Tottenham hanno abbandonato il progetto.

Per questo ora al processo Superlega Uefa le sanzioni possono arrivare Juventus, Real Madrid e Barcellona.

Superlega: processo contro l’Uefa

I tre club hanno deciso di portare avanti questo nuovo progetto e ora è tutto nelle mani della Corte che può riconoscere le ragioni della European Super League che può avviare una nuova competizione parallela con l’Uefa. Inizierà oggi il dibattimento con la sentenza in arrivo entro novembre o ad inizio del 2023. Una decisione che può cambiare il calcio per sempre.

C’è la seria possibilità che la Uefa vinca contro la Superlega a processo che rovinerebbero Juve, Real Madrid e Barcellona. La volontà de La Super League è quella di puntare a dimostrare l’effettivo monopolio dell’Uefa e sul fatto che questo impedisca una libera concorrenza all’interno dell’Unione.

Superlega: rischi sanzioni per la Juventus

Ma i tre club sono fiduciosi nella Corte e anche in merito alle sanzioni. Perché grazie agli articoli 101 e 102 del Trattato di Roma la Juventus, Real Madrid e Barcellona possono non subire sanzioni dalla Uefa anche in caso di sconfitta nel processo Superlega.

In determinati casi viene eccezionalmente concessa l’esistenza di monopoli, a patto però che non sanzioni in modo sproporzionato chi vi aderisce. Quindi l’Uefa non potrebbe escludere Juventus, Barcellona e Real Madrid da Champions e altre competizioni. Nemmeno per solo 1 anno.