LA SUA TERRA

"Grazie Albania": il difensore giallorosso ringrazia il suo popolo

Scritto da Andrea Sperti  | 

Marash Kumbulla, difensore della Roma, ha voluto ringraziare l'Albania, sua terra d'origine, per l'accoglienza che gli ha riservato nella finale di Conference League. Ecco di seguito le sue parole ed il post: 

“Ieri per me è stata una serata magica, che ricorderò per tutta la vita! Vincere il mio primo trofeo nella mia Albania non solo è motivo di grande orgoglio per me, ma è un sogno che non avrei mai pensato di realizzare. Questa è per voi che in ogni partita ci fate sentire tutto il vostro amore! Questa è per la mia famiglia che mi ha dato tutto. Questa è per l’Italia, questa è per l’Albania. ROMA HA VINTO”. 

Potendo scegliere tra la nazionale italiana e quella albanese, ha optato per la seconda, con cui ha compiuto la trafila delle nazionali giovanili albanesi. Successivamente, nel settembre del 2018, viene convocato nella nazionale albanese Under-21, dove fa il suo esordio come titolare, giocando tutto il match nell'amichevole persa per 3-1 contro l'Italia Under-21. 

Il 31 agosto 2019 riceve la prima convocazione in nazionale maggiore in vista delle partite valide per le qualificazioni agli Europei 2020 rispettivamente contro Francia e Islanda del 7 e del 10 settembre seguente, nelle quali non è stato impiegato. Il 14 ottobre dello stesso anno fa il suo esordio nella vittoria in trasferta per 4-0 della nazionale albanese contro la Moldavia, subentrando all'89º minuto al posto di Ardian Ismajli. Ottiene la seconda presenza l'11 ottobre 2020, in occasione della sfida di Nations League pareggiata 0-0 contro il Kazakistan, partendo per la prima volta da titolare con la selezione albanese.