LA SITUAZIONE

San Siro: dalla capienza al verde, criticità dal dibbattito

Scritto da Staff CS  | 

Preoccupazioni e criticita' legate alla gestione del cantiere, alla tutela del verde, alla sicurezza e alla capienza ridotta, alla vicinanza con le abitazioni, ma anche la consapevolezza che l'area intorno a San Siro deve essere riqualificata e che i club hanno bisogno di un impianto moderno e all'altezza. È quanto emerge dal dibattito pubblico sullo stadio di Milano, la cui relazione finale e' stata presentata oggi dal coordinatore Andrea Pillon. Molti i temi toccati nei 14 incontri organizzati. Divide comunque la soluzione da adottare, tra chi preferisce ristrutturare e chi e' piu' propenso al nuovo impianto. I cittadini hanno comunque ricevuto rassicurazioni sulla capienza dello stadio. 

"Sapete che progetto prevede riduzione da 75mila a 60mila circa. Preoccupa quindi l'aumento dei prezzi dei biglietti, su questo punto abbiamo avuto decine di interventi. È stato piu' volte detto - spiega Pillon - che con il nuovo stadio i biglietti piu' popolari e gli abbonamenti standard non dovrebbero portare a un aumento dei costi, ma questo tema di preoccupazione e' presente". Criticita' anche riguardo l'aspetto commerciale "soprattutto per la presenza di altri grandi centri commerciali nell'area. 

Secondo molti bisognerebbe valorizzare di piu' il commercio di vicinato, di prossimita'", spiega il coordinatore. "Infine la sostenibilita' ambientale, emerge la necessita' di avere uno studio sull'impatto della ristrutturazione contro la realizzazione del nuovo impianto. Si e' parlato anche del verde e della preoccupazione del suo frazionamento". Aspetti che passeranno al vaglio di club e Comune