EXTRA SOCIAL

Lazio, Di Canio accusa: “Non c’è un virile. Se c’è una rissa vado da solo”

Scritto da Staff CS  | 

Durante Sky Calcio Club si è provato a dare una spiegazione al clamoroso disastro della Lazio nel derby di domenica. Tra gli ospiti di Fabio Caressa, Paolo Di Canio è stato sicuramente il più attivo nell'analizzare la prestazione a dir poco sotto tono dei ragazzi di Sarri. L'ex attaccante di Lazio e West Ham ha accusato la squadra biancocelesti di mancanza di virilità in mezzo al campo. Queste le sue parole:

 "Tra i giocatori della Lazio non c'è un virile, c'è Pedrito, Felipe Anderson, Luis Alberto, Milinkovic. Non c'è nessuno. Per una rissa vado da solo così muoio da eroe, se no sembra anche che ti sei portato gli amici. Acerbi a due fa una fatica, dai sottopassaggi già boccheggia. Sta giocando in un ambiente per lui non facile. Dopo lo screzio con i tifosi non ha vita facile. Era un idolo, adesso è al centro della contestazione".