CONFERENZA

Lecce, Corvino fa la lista del mercato. Un suo calciatore risponde sui social

Scritto da Staff CS  | 

Pantaleo Corvino oggi ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa, facendo il punto della situazione sul mercato dei giallorossi. Ecco di seguito le sue parole:

"Siamo partiti con Stefano dicendo che, dato che siamo in A, dobbiamo ripartire dalle fondamenta. Siamo stati chiari e siccome siamo di questo territorio sappiamo prenderci le pressioni. Prendendoci responsabilità abbiamo detto che c’era tantissimo da fare. Poi siamo venuti dopo diverse operazioni dicendo che c’è tanto ancora da fare. Ora dopo averne fatte 11 devo dire che rimane poco da fare. Manca un mese. Sappiamo che quel poco da fare è solo in un reparto dove eravamo andati per primi. Lo avevamo fatto scegliendo un’opportunità straordinaria. Esistono i contrattempi, ora mancano 10 giorni all’inizio del campionato e non so quando riusciremo a completarlo. 

La razza dei marcatori è in via di estinzione e quei pochi hanno costi elevati. Quel poco da fare lo dobbiamo fare anche essendo fortunati come fatto per Tuia e Dermaku, presi a 0. Dovremo trovare opportunità con le nostre casse. Quindi anche se è poco, sarà uno sforzo immane per presentarci ai nastri di partenza all’altezza della situazione. 

Abbiamo un mese, avevamo colto un’occasione e ci è sfuggita. Avevamo i moduli del Genoa in sede e l’ok del giocatore. Non è facile andare a trovare soluzioni importanti in questo settore con razze in via di estinzione. Dobbiamo fare come sempre fatto, vedete i prezzi che girano.

Potrebbe succedere che un calciatore arrivi 4 giorni prima della partita e vada subito in campo. Cercheremo di risolvere tutto il prima possibile. Sappiamo che è in un campionato in cui in certi settori bisogna essere in sovraffollamento. Lo abbiamo fatto a centrocampo, sull’esterno abbiamo annunciato Di Francesco. Ci sta che potremo cogliere ulteriori opportunità sugli esterni. Non perchè con Strefezza, Di Francesco e Listkowski non ci sentiamo sicuri, ma perchè si gioca ogni tre giorni.”

Il dirigente giallorosso, parlando degli esterni d’attacco, non ha nominato Pablo Rodriguez. Lo spagnolo, quindi, ha pubblicato una misteriosa Instagram storie, nella quale ha scritto “ci sono”. A chi era rivolto questo messaggio? Ora non resta che aspettare le mosse del Lecce per capire il futuro del classe 2001.