INSIEME

"Da dove parto capitano?": Bonucci saluta la sua fonte d'ispirazione

Scritto da Andrea Sperti  | 

Leonardo Bonucci, difensore della Juventus, ha salutato Giorgio Chiellini, suo compagno di battaglie in tante occasioni negli ultimi 10 anni.

Ecco di seguito le sue parole ed il suo post: 

"Caro Giorgio, 
da dove iniziamo?? 
Dalla fine, credo che sia doveroso. 
Oggi è il tuo giorno e da oggi comincerai a mancare a questa squadra, a questi colori, a questo spogliatoio. 
Sei stato un esempio, una guida, un fratello, un amico. 
Abbiamo condiviso più di 10 anni insieme, abbiamo gioito, abbiamo sofferto, abbiamo faticato, abbiamo fatto quadrato insieme, abbiamo lottato, abbiamo VINTO. 
Vinto tanto con la Juve, Vinto qualcosa di Unico con la maglia azzurra. 
Vivere il campo accanto a Te per me è stato un privilegio, un onore.
Viverci fuori dal campo lo è stato ancora di più. 
Ho imparato dal tuo essere sempre equilibrato in tutto e per tutto. 

In bocca al lupo Leggenda. Per quello che verrà. Qualsiasi cosa sarà, lo farai sempre da primo della classe. 
Ci legherà sempre quel filo invisibile che ci ha accompagnato in campo, nelle mille battaglie calcistiche, nelle vittorie e nei momenti più difficili. 
Grazie Capitano. 
Ti voglio bene". 

Leonardo Bonucci (Viterbo, 1º maggio 1987) è un calciatore italiano, difensore della Juventus e della nazionale italiana, con cui si è laureato campione d'Europa nel 2021.

Nella sua carriera ha vinto nove campionati di Serie A, di cui uno con l'Inter nel 2005-2006 e otto con la Juventus (sei consecutivi dal 2011-2012 al 2016-2017 e altri due nelle stagioni 2018-2019 e 2019-2020), club quest'ultimo a cui ha legato la maggior parte della carriera e con cui si è aggiudicato anche quattro Coppe Italia (tre consecutive dal 2014-15 al 2016-17 e ancora nel 2020-21) e cinque Supercoppe di Lega (2012, 2013, 2015, 2018 e 2020), disputando inoltre due finali di UEFA Champions League (2015 e 2017); in precedenza, con la squadra nerazzurra aveva vinto, a livello giovanile, un Campionato Primavera (2006-07) e una Coppa Italia Primavera (2005-06).

Con la nazionale ha trionfato all'europeo itinerante di Europa 2020; tra gli altri piazzamenti, è stato finalista all'europeo di Polonia-Ucraina 2012 e terzo classificato alla Confederations Cup di Brasile 2013 e alla UEFA Nations League del 2020-2021. In azzurro ha inoltre preso parte ai mondiali di Sudafrica 2010 e Brasile 2014 e all'europeo di Francia 2016.

Considerato tra i migliori difensori della sua generazione, a livello individuale è stato nominato miglior calciatore AIC nel 2016, oltre a essere stato inserito nel 2013-14 e nel 2017-18 nella squadra della stagione della UEFA Europa League, nel 2015, 2016,[5] 2017 e 2020 nella squadra dell'anno AIC, nel 2016 nella formazione ideale dell'Équipe e nella squadra dell'anno UEFA, nel 2016-17 nella squadra della stagione della UEFA Champions League e nell'ESM Team of the Year, nel 2017 e nel 2021 nell'11 ideale del FIFA FIFPro World XI e nel 2021 nell'XI All Star Team dell'europeo. Nel 2021, inoltre, si è classificato 14º nella graduatoria del Pallone d'oro.