CAOS

Il terremoto Mbappé, gli scandali di Al Khelaifi, Ramos fuori controllo: polveriera Psg!

Scritto da Staff CS  | 

Il Psg è in testa alla Ligue 1 e condivide il primo posto con il Benfica in Champions League, ma il club parigino di proprietà dello Stato del Qatar vive un momento tutt'altro che sereno. I risultati rappresentano probabilmente solo l'ultimo dei problemi, anche se nonostante gli investimenti faraonici - e una squadra nettamente più forte delle rivali in patria - il Lorient secondo è staccato soltanto di un punto.

Le inchieste giornalistiche su Al-Khelaifi

Recenti scoop giornalistici hanno lambito l'immagine di Nasser Al-Khelaifi, presidente del Psg. Vicende che sono destinate a far discutere nei prossimi mesi. L'ultimo episodio in ordine di tempo ha a che fare con una campagna social per screditare calciatori e mezzi di comunicazione: come rivelato dalla rivista francese Mediapart, il Psg avrebbe dato mandato a un'agenzia di comunicazione di creare un “esercito” di falsi account Twitter per portare avanti campagne aggressive, in particolare contro i media e alcuni tesserati (tra cui Mbappé e Rabiot). Questa vicenda fa seguito all'inchiesta di Liberation, che ha dato conto di possibili torture ai danni di un imprenditore franco-algerino che avrebbe tentato di ricattare proprio Al-Khelaifi. Il tutto si sarebbe concluso in seguito alla stipula di un accordo segreto.

Mbappé in uscita?

Nello scorso maggio, dopo un lungo corteggiamento del Real Madrid, la stella francese ha scelto di rinnovare con il Psg con un bonus alla firma di 300 milioni di euro. Oltre ai rapporti non idilliaci con il compagno di reparto Neymar, si aggiunge ora la consapevolezza di una campagna di discredito ai suoi danni potrebbe indurre Mbappé a forzare ulteriormente la mano per lasciare il club. Nella scorsa primavera entrò in scena persino il Presidente della Repubblica, Emmanuel Macron, che convinse Mbappé a restare, come ammesso dallo stesso calciatore, affinché arrivasse al Mondiale di Qatar da giocatore del Psg. Ma una volta conclusa la rassegna, importante vetrina per la proprietà del club parigino, lo scenario potrebbe cambiare. C'è sì l'interesse del Real Madrid, ma è forte anche quello del Liverpool.