EXTRA SOCIAL

Genoa ad un passo dalla B: ecco come può salvarsi

Scritto da Staff CS  | 

Un pomeriggio drammatico per il Genoa, uscito sconfitta per 3-0 contro il Napoli, e ormai con un piede e mezzo in Serie B. Il club ligure adesso è quasi condannato dopo una stagione molto negativa, e ci sono davvero pochissimo speranze affinchè possa esserci la permanenza in A.

Genoa quasi in Serie B: ecco come può salvarsi

Il Genoa ha perso per 3-0 contro il Napoli, ed è quasi matematicamente in Serie B. I liguri si sono resi protagonisti di una stagione molto negativa, e ad oggi la classifica li condannerebbe alla serie cadetta. Il tutto però non è ancora matematico, con la gara tra Cagliari e Inter che darà forse la risposta definitiva. Il Genoa può infatti salvarsi con la classifica avulsa in caso dovesse arrivare a 31 punti insieme a Salernitana e Cagliari.

In questa situazione infatti si terrebbe conto dei punti totali negli scontri diretti tra le tre squadre: il Genoa ha totalizzato ben 7 punti, la Salernitana 6 e il Cagliari 2. Nell’ipotesi quindi che a fine campionato ci sia una classifica di totale parità, i Grifoni si salverebbero. Questo però ‘costringe’ la Salernitana a perdere nell’ultima gara, e il Cagliari di pareggiare entrambe le partite rimanenti. Molto difficile, ma non del tutto impossibile.

Genoa: la situazione nell’ultima giornata

Il Genoa può salvarsi solo grazie alla classifica avulsa. Una situazione disperata per il Grifone, ovviamente costretto a vincere l’ultima partita di campionato contro il Bologna al Marassi. Il Cagliari sfiderà invece Inter e Venezia, mentre la Salernitana si giocherà la salvezza contro l’Udinese in casa. I campani infatti sono i più avvantaggiati, nonostante il pareggio contro l’Empoli a causa del rigore sbagliato da Perotti.

Ultime Genoa: le parole di Criscito

Mimmo Criscito ha parlato nel postpartita dopo la sconfitta contro il Napoli.

“Anno difficile, ma non retrocediamo oggi, bensì per gli errori commessi in passato. Come squadra e come società sono stati fatti tanti errori, sin da primo giorno di ritiro. E’ stato un insieme di scelte sbagliate, se cambi tre allenatori vuol dire che qualcosa non va. I nostri tifosi non sono da Serie B”