EXTRA SOCIAL

Esonero in Serie A, ipotesi “traghettatore” fino a fine stagione

Scritto da Staff CS  | 

Ultimo treno per il rush finale, il club vuole evitare la retrocessione. Esonero in Serie A, il sostituto potrebbe essere scelto entro stasera, ecco di chi si tratta.

Esonero in Serie A, ipotesi traghettatore

Oggi ci sarà un delicato match in Serie A, tra Spezia e Venezia, per quello che sarà uno degli ultimi treni per la salvezza nel massimo campionato italiano. Entrambi i club cercano punti, che diventerebbero importantissimi in chiave salvezza.

Lo Spezia è attualmente a 29 punti, a 7 punti di distanza dal Venezia, terzultimo. Da sottolineare che il club della Laguna è con una gara in meno, da giocare. Molto, passerà da questa fondamentale sfida, che potrebbe compromettere il percorso del suo allenatore.

Paolo Zanetti potrebbe essere esonerato dal Venezia in caso di nuova sconfitta quest’oggi. C’è l’ipotesi del traghettatore, con i bookmakers che continuano a tenere bassa la quota del suo esonero, nel corso di quest’ultima parte di campionato.

Venezia, esonero Zanetti: le ultime

Le ultime news legate al Venezia, portano ad un possibile esonero per Paolo Zanetti dall’incarico di allenatore. Il tecnico che quest’anno aveva ottenuto buoni numeri, nella prima parte di stagione, ha visto precipitare le cose nel corso della stessa stagione.

La classifica, in caso di ennesimo passo falso, lo condannerebbe. Il club, per tentare un tutto per tutto, potrebbe procedere con il licenziamento, sollevando dall’incarico proprio Zanetti. L’allenatore cerca compattezza in squadra, dopo quanto accaduto con Henry nel finale dell’ultima partita giocata dal Venezia.

Ultime Venezia, esonero Zanetti: ecco chi arriverebbe al suo posto

Diversi gli allenatori liberi e che sarebbero a disposizione del Venezia in questo finale di campionato, in caso di esonero per Zanetti. Il “sogno” Ranieri è al momento da escludere, così come per i nomi importanti legati a Pirlo e Gattuso. Tra i disponibili, occhio a Luca Gotti che potrebbe scegliere ancora un ruolo da allenatore e non più da collaboratore, ma le idee più concrete porterebbero a Walter Zenga o Liverani.