IL GESTO

Il rito del portiere dell'Argentina prima dei rigori: sputa sui guanti e poi....

Scritto da Staff CS  | 

E' diventato eroe nazionale Emiliano Martinez, il portiere dell'Argentina che ai quarti di finale ha eliminato l'Olanda parando due rigori a van Dijk e Berghuis. Non è passato inosservato un gesto che pare essere un vero e proprio rito da parte del numero uno dell'Albiceleste: prima di ogni tiro dagli undici metri degli avversari, infatti, sputa sui guanti. Così come alcuni gesti per innervosire chi sta per calciare. Al secondo penalty, ha aspettato Berghuis con il pallone in mano, come a volerglielo consegnare, ma quando l'olandese si è avvicinato, lo ha buttato a lato.

Martinez, lo show prima del rigore di van Dijk

Prima che tirasse van Dijk, è andato in scena un vero e proprio show da parte di Emiliano Martinez. Doveva andare sulla linea di porta, ma prima ha baciato i pali, poi ha toccato l'intera lunghezza della traversa spostandosi da una parte all'altra. Si è messo quindi al centro della porta e ha sputato sui guanti, strofinandoli. Un gesto propiziatorio, evidentemente, che visto come è andata poi, potrebbe ripetersi qualora qualche altro avversario dovesse arrivare a undici metri da lui.

Dopo aver sputato sui guanti, Martinez ha ascoltato le raccomandazioni dell'arbitro Lahoz e gli ha accarezzato il viso con gli stessi guanti. Il direttore di gara non ha detto nulla. Era troppo impegnato a far rispettare le regole, evidentemente.