STELLA CONTESA

Psg-Mbappé ancora insieme per tre anni. Che smacco per il Real!

Scritto da Staff CS  | 

Adesso c'è anche l'ufficialità: Kylian Mbappé resta al Psg, come anticipato dalla Gazzetta giovedì scorso. Una doppia vendetta per il club dell'emiro del Qatar, eliminato dal Real Madrid agli ottavi di Champions, ma che ha lavorato con successo nelle ultime settimane per sciogliere i nodi residui e cancellare le lusinghe madridiste. La notizia è la ciliegina sulla torta per i tifosi del Psg che al Parco dei Principi festeggiano il decimo scudetto. "Sono molto felice di restare in Francia e a Parigi, la mia città", ha detto Mbappé.

PROGETTO

Si chiude così, anche in anticipo rispetto all'annuncio previsto inizialmente per domani, la lunga telenovela di calciomercato cominciata l'estate scorsa, con la richiesta di Mbappé di essere ceduto. Al Real Madrid, che aveva proposto 180 milioni di euro per rilevare l'ultimo anno di contratto del francese. Offerta salita oralmente a 200 ma comunque respinta dal Psg, che non ha mai rinunciato all'idea del rinnovo. Una manovra sviluppata nel corso della stagione, con la speranza che con Messi e Neymar sbocciasse subito il miglior calcio.

Non è andata così, ma nel frattempo Mbappé è diventato la vera stella del club dell'emiro del Qatar che adesso ha ottenuto un sì per un rinnovo triennale. Così Mbappé giocherà il Mondiale in Qatar da parigino e tra due stagioni avrà la possibilità di valutare altre prospettive, garantendo un incasso alla squadra della sua città. Senza negarsi la prospettiva di continuare anche fino al 2024, anno di Olimpiadi a Parigi che l'Eliseo vorrebbe promuovere anche sfruttando la visibilità di Mbappé. Ma a far propendere per un rinnovo sarebbe stata comunque la reale volontà del Psg di strutturarsi con un progetto sportivo credibile, e non più solo con una collezione di stelle. Oltre a quella più brillante, in tutti i sensi: Mbappé.