UFFICIALE

Guerra Ucraina, Fifa e Uefa sospendono la Russia da tutte le competizioni: la nota social

Scritto da Staff CS  | 

Fifa e Uefa hanno deciso di sospendere la Russia da tutte le competizioni internazionali fino a nuovo avviso. Niente Qatar per la nazionale di Karpin, niente competizioni europee per i club. La Russia avrebbe dovuto affrontare la Polonia a Mosca il 24 marzo, ma Szczesny e compagni avevano comunicato che si sarebbero rifiutati di giocare, così come successivamente avevano fatto Svezia e Repubblica Ceca, eventuali avversarie dei russi in finale.

IL COMUNICATO CONGIUNTO

"A seguito delle decisioni iniziali adottate dal Consiglio FIFA e dal Comitato Esecutivo UEFA, che prevedevano l'adozione di misure aggiuntive, la FIFA e la UEFA hanno deciso oggi insieme che tutte le squadre russe, siano esse rappresentative nazionali o squadre di club, saranno sospese dalla partecipazione alle competizioni FIFA e UEFA fino a nuovo avviso. Queste decisioni sono state adottate oggi dall'Ufficio di presidenza del Consiglio FIFA e dal Comitato Esecutivo della UEFA, rispettivamente i massimi organi decisionali di entrambe le istituzioni su questioni così urgenti. Il calcio è unito e in piena solidarietà con tutte le persone colpite in Ucraina. Entrambi i Presidenti sperano che la situazione in Ucraina migliori in modo significativo e rapido, in modo che il calcio possa nuovamente essere un vettore di unità e pace tra i popoli".

In un primo momento la Fifa aveva preso alcuni provvedimenti che avevano fatto storcere il naso alle federazioni coinvolte nel playoff contro la Russia, limitandosi a decisioni meno impattanti che prevedevano: il divieto di disputare match su suolo russo; il divieto di presentarsi alle competizioni con il nome 'Russia' (che sarebbe stato sostituito da 'Football Union of Russia'); il divieto di esporre la bandiera russa e riprodurre l'inno della Federazione russa nei match internazionali.