SEMIFINALE

Gruppo unito e pareggio fondamentale: il capitano carica la sua squadra

Scritto da Andrea Sperti  | 

Lorenzo Pellegrini, capitano della Roma, ha voluto caricare l'ambiente giallorosso dopo il pareggio ottenuto dalla formazione di Mourinho contro il Leicester nella semifinale di Conference League.

Giovanili ed esordio nella Roma 

Muove i primi passi nell'Italcalcio, per poi passare all'Almas Roma. Nel 2005, all'età di nove anni, passa nel vivaio della Roma. Esordisce in prima squadra e in Serie A il 22 marzo 2015, a 18 anni, sostituendo Salih Uçan al 22' del secondo tempo della partita Cesena-Roma (0-1).

Sassuolo

Il 30 giugno 2015, all'età di 19 anni, viene ceduto al Sassuolo a titolo definitivo, con diritto di riacquisto da parte della Roma in cambio di 10 milioni di euro; l'esborso della società neroverde è stato di 1,25 milioni di euro. Debutta con la nuova maglia l' 8 novembre 2015, nella partita di campionato vinta per 1-0 contro il Carpi. Segna il suo primo gol in Serie A il 6 dicembre 2015in Sampdoria-Sassuolo (1-3), contro la squadra guidata da Montella, che era stato suo allenatore nei Giovanissimi della Roma. Il 1º maggio 2016 è decisivo nella partita contro il Verona, vinta per 1-0 grazie al suo gol. Realizza una rete anche nella partita interna vinta per 3-1 contro l'Inter all'ultima giornata. Chiude così la sua stagione, caratterizzata da un ottimo girone di ritorno, con 19 presenze e 3 gol.

Nella stagione successiva esordisce nelle coppe europee, giocando il 29 settembre 2016 la partita di Europa League persa per 3-1 contro il Genk. Il 3 novembre, nella partita casalinga di Europa League pareggiata per 2-2 contro il Rapid Vienna, mette a segno la sua prima rete nelle coppe europee. Termina un'ottima stagione con il club emiliano con 34 presenze complessive e 8 gol.