EXTRA SOCIAL

Niente Mondiali, Nazionale esclusa: ora è ufficiale, l’annuncio del TAS

Scritto da Staff CS  | 

C’è l’annuncio ufficiale circa l’esclusione dai Mondiali della Nazionale. La Federazione è stata esclusa, c’è l’annuncio del TAS.

Niente Mondiali, l’esclusione è ora ufficiale

Non ci sono più possibilità circa le speranze per un ripescaggio per la Nazionale che, esclusa dai Mondiali, aveva presentato un ricorso per partecipare ai Mondiali in Qatar 2022.

La decisione è arrivata da parte della FIFA, legata al divieto di partecipazione dopo i fatti accaduti a livello politico. La guerra tra Russia e Ucraina ha compromesso la partecipazione della stessa Federazione, che in un primo momento ha presentato il ricorso alla FIFA per il ripescaggio.

La Russia è stata ufficialmente esclusa dai Mondiali in Qatar, è arrivato il comunicato ufficiale da parte del Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS), con la Russia che aveva precedentemente chiesto di rigiocare gli spareggi per Qatar 2022, con la Polonia che si era letteralmente rifiutata di scendere in campo per la sfida con la Russia.

Mondiali, niente Russia: il comunicato del TAS

È arrivato il comunicato ufficiale sull’esclusione della Russia dai Mondiali, come riportato dai colleghi di Sky Sport. “La procedura sarà presto chiusa”, annuncia il TAS all’interno del proprio comunicato.

Nello scorso 18 marzo, la Russia, aveva subìto la respinta al ricorso legato allo spareggio da giocare contro la Polonia. Oggi, invece, è arrivato il duro comunicato sulla esclusione dai Mondiali in via definitiva per il Paese governato da Putin.

Russia boicottata, niente Mondiali: cosa succede in futuro

La Russia è stata ufficialmente esclusa a causa della guerra in corso con l’Ucraina. La decisione della FIFA è stata presa, il ricorso al TAS non è servito e la Russia è fuori dai giochi per Qatar 2022. Il punto è che però, in futuro, le cose potrebbero cambiare anche per quella che è la Russia calcistica. Tra le voci che trapelano, c’è quella legata all’approdo nella Federazione in Asia, per gli impegni dei club e della Nazionale di calcio russa.