UN DARDO

"Niente palle di neve a Roma": la frecciatina dell'attaccante giallorosso colpisce i suoi avversari

Scritto da Andrea Sperti  | 

“Niente palle di neve a Roma. Semifinali arriviamo", ha scritto questo Tammy Abraham, attaccante della Roma, celebrando il successo dei giallorossi contro il Bodo Glimt, nei quarti di finale della sfida di Conference League.

L'attaccante ha sbloccato il punteggio e disputato una grande partita. Dopo, poi, ha voluto lanciare questa piccola frecciatina nei confronti dei suoi avversari. 

ABRAHAM AL CHELSEA 

Di rientro al Chelsea, il tecnico Frank Lampard conferma Abraham come parte integrante della rosa dei Blues. Il 14 agosto 2019 prende parte alla gara di Supercoppa UEFA contro il Liverpool, vinta da questi ultimi ai tiri di rigore proprio grazie al fatale errore dal dischetto di Abraham. Il 24 agosto seguente, il centravanti sigla le sue due prime reti con il Chelsea, cui regala così la vittoria sul Norwich City (2-3). Il 14 settembre 2019, la tripletta messa a segno contro il Wolverhampton (2-5) lo rende il più giovane calciatore nella storia dei Blues a realizzarne una in Premier League. Tre giorni dopo, fa il suo debutto in UEFA Champions League, in occasione della sfida casalinga contro il Valencia (0-1). Il 2 ottobre arriva invece la prima marcatura internazionale dell'inglese, che contribuisce alla vittoria sul Lilla (1-2). Il 9 novembre 2019 diventa il secondo più giovane calciatore del Chelsea a raggiungere le dieci marcature in campionato (senza battere il primato di Arjen Robben).

Affiduciato da Lampard anche per la stagione 2020-2021, il 24 gennaio 2021 realizza una tripletta in FA Cup contro il Luton Town (3-1), la prima messa a segno da un calciatore inglese dei Blues in tale competizione dal 2007. Tali marcature lo rendono inoltre il primo prodotto del vivaio del Chelsea ad andare in doppia cifra di reti stagionali per almeno due stagioni consecutive dai tempi di Mike Fillery (1981-1983). Arretrato nelle gerarchie di squadra con il subentrare di Thomas Tuchel alla guida dei londinesi, il 29 maggio 2021 il centravanti si laurea vincitore della UEFA Champions League, in virtù del successo maturato nella finale di Oporto contro il Manchester City (0-1).

L'11 agosto 2021, pur senza scendere in campo, si fregia della Supercoppa UEFA, che i Blues vincono a scapito degli iberici del Villarreal ai calci di rigore (1-1 dts).