2 CONTRO 2

Padel bianconero: 4 ex Juventus si sfidano

Scritto da Andrea Sperti  | 

Li riconoscete? Sono Mark Iuliano, Christian Vieri, Gianluca Zambrotta e Nicola Amoruso, tutti grandi calciatori che in passato hanno indossato la maglia della Juventus e che ora hanno appeso gli scarpini al chiodo.

La moda del momento è sfidarsi a Padel ed i quattro hanno deciso di giocare due contro due per divertirsi e ricordare anche i tanti piacevoli momenti vissuti insieme. 

CHI SONO 

Mark Iuliano è un ex difensore ora allenatore di calcio. Il centrale nizia la sua carriera professionistica nella Salernitana dopo aver militato nelle giovanili del Real Campagna. Nel 1996 approda alla Juventus,  esordendo con i bianconeri in occasione della prima partita della fase a gironi di Champions League contro il Manchester United. Il 23 maggio 1997, alla penultima giornata di campionato, trova il suo primo gol in maglia bianconera, quello del definitivo 1-1 contro l'Atalanta che assegna matematicamente lo scudetto alla Juventus. Cinque giorni dopo viene impiegato titolare nella finale di Champions League persa 3-1 contro i tedeschi del Borussia Dortmund. Per tutti, in ogni caso, è il protagonista dello storico scontro di gioco avuto contro Ronaldo. 

Christian Vieri è un allenatore di calcio ed ex calciatore di ruolo attaccante. È considerato uno dei più forti attaccanti della sua generazione.Il suo trasferimento dalla Lazio all'Inter nell'estate del 1999 per 90 miliardi di lire fu all'epoca un record nella storia del calciomercato. Con la nazionale italiana ha totalizzato 49 presenze e 23 reti, partecipando a due Mondiali ed un Europeo; durante il campionato del mondo 2002 ha raggiunto il record italiano di marcature nei Mondiali detenuto da Paolo Rossi e Roberto Bagigio, con 9 gol. A livello individuale fu nominato miglior calciatore italiano AIC nel 1999 e nel 2002. Nella stagione 2002-2003 fu capocannoniere della Serie A, dopo aver vinto quello della Primera División spagnola nella stagione 1997-1998. 

Gianluca Zambrotta è un dirigente sportivo, ex calciatore italiano di ruolo difensore. Considerato uno dei più forti terzini della propria generazione, con la Nazionale Italiana è stato campione del mondo nel 2006 e vicecampione d'Europa nel 2000. Dal 2006 è presidente onorario del Como, squadra nella quale è cresciuto

Nicola Amoruso è un dirigente sportivo ed un ex calciatore italiano di ruolo attaccante.Ha militato in 13 squadre in Serie A, andando in gol con 12 di esse: entrambi i traguardi costituiscono un record. Detiene un altro singolare primato: limitatamente alla massima serie, in cui ha realizzato 113 reti, è il più prolifico tra gli attaccanti italiani che non hanno mai indossato la maglia della nazionale maggiore.In carriera ha totalizzato 474 partite e 150 gol con le squadre di club, più 4 presenze e una rete nella nazionale Under 21, con la quale è stato Campione D'Europa nel 96.