TRA FENOMENI

Ronaldinho ed il suo elogio a una stella mondiale NBA: ecco perché

Scritto da Andrea Sperti  | 

Ronaldinho, ex fenomeno del Barcellona, ha voluto celebrare l'onomastico di Michael Jordan con una foto davanti alla statua dell'ex campione di Basket.

El Gaucho è stato un grande tifoso di Chicago Bulls e non ha perso l'occasione di ricordare questo giorno così importante. 

L'ex stella del Brasile ha chiuso il suo post con “un abbraccio idolo”, che lascia intendere tutto l'affetto che prova per Jordan. 

LE VITTORIE DI RONALDINHO 

Ronaldo de Assis Moreira, meglio noto come Ronaldinho (χonawˈdʒĩɲu; Porto Alegre, 21 marzo 1980), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo centrocampista o attaccante. Con la nazionale brasiliana si è laureato campione del mondo nel 2002 e campione del Sudamerica nel 1999.

Considerato uno dei migliori calciatori della storia,nella sua carriera, iniziata nel Grêmio e proseguita nel Paris Saint-Germain prima della consacrazione nel Barcellona, si è aggiudicato numerosi titoli nazionali e internazionali tra Europa e America, come due campionati spagnoli, due Supercoppe di Spagna e una Champions League con il Barcellona, una Coppa Libertadores e una Recopa Sudamericana con l'Atletico Mineiro.

A livello individuale ha vinto un'edizione del Pallone d'oro (2005) e due del FIFA World Player of the Year (2004 e 2005), eguagliando il primato di Ronaldo, che era riuscito a conquistare il riconoscimento della FIFA per due stagioni consecutive; inoltre è stato nominato per una volta Calciatore sudamericano dell'anno (2013). Nel marzo 2004 Pelé l'ha inserito nella FIFA 100, la lista dei più forti calciatori viventi. È stato inserito nella "squadra ideale del decennio" dal Sun nel 2009.