L'EX CAPITANO

L'ex Bayern boicotterà il Mondiale in Qatar: nell'intervista spiega perché

Scritto da Andrea Sperti  | 

Philipp Lahm, campione del mondo con la nazionale tedesca in Brasile nel 2014, ha comunicato tramite il quotidiano Kicker, che boicotterà il mondiale che si disputerà nei mesi tra novembre e dicembre in Qatar. 

Il tedesco, attualmente ambasciatore di Euro 2024 per la Federcalcio tedesca, ha spiegato che alla base della sua decisione ci sono le controversie in merito alla costruzione degli stadi per la rassegna iridata che si svolgerà nel paese arabo. 

«Diritti umani, sostenibilità e il valore del paese devono avere sempre un ruolo chiave nella scelta dell’assegnazione di un torneo. A maggior ragione quando si parla di un mondiale. 

Non farò parte della delegazione tedesca in Qatar. Tiferò da casa come un qualsiasi cittadino, nella speranza che una situazione simile non riaccada di nuovo»

Philipp Lahm (Monaco di Baviera, 11 novembre 1983) è un ex calciatore tedesco, di ruolo difensore o centrocampista.

Con la nazionale tedesca si è laureato da capitano campione del mondo nel 2014 ed è stato vicecampione d'europa nel 2008, mentre con il Bayern Monaco ha vinto otto campionati, una UEFA Champions League, una Supercoppa UEFA, un Campionato del mondo per club, sette Coppe di Germania, tre Supercoppe di Germania e una Coppa di Lega tedesca.

È stato inserito nella formazione ideale del campionato mondiale di calcio per tre volte consecutive: nel 2006, nel 2010 e nel 2014.