GOL E BALLETTO

L'Atalanta "baila" con Muriel: l'attaccante trascina i nerazzurri in Europa

Scritto da Andrea Sperti  | 

Luis Muriel da sempre festeggia i suoi gol con dei balletti particolari, che rappresentano quello che è il colombiano al di fuori del rettangolo verde.

Ieri l'ex Lecce ha segnato una rete importante nei quarti di finale di Europa League contro il Lipsia ed ha festeggiato a modo suo, pubblicando poi le immagini della sua esultanza.

Ecco di seguito il post del centravanti colombiano: 

MURIEL ALL'ATALANTA

Il 21 giugno 2019, dopo non essere stato riscattato dalla Fiorentina, viene annunciato il suo passaggio a titolo definitivo all'Atalanta per 15 milioni più bonus ed un contratto quinquennale. Il 25 agosto, nel debutto con gli orobici subentrando dalla panchina, è subito decisivo segnando una doppietta che permette alla squadra bergamasca di ribaltare lo svantaggio in casa della SPAL, vincendo per 3-2; replica l'exploit il 19 ottobre, in occasione del pareggio in casa della Lazio (3-3). Nella successiva giornata di campionato ha realizzato una tripletta (la prima per lui in Serie A) nel successo per 7-1 contro l'Udinese. Il 26 novembre 2019 realizza la sua prima rete in Champions League nel successo per 2-0 contro la Dinamo Zagabria, che è al contempo il primo successo dei bergamaschi in Champions League. l 6 gennaio 2020 raggiunge quota 200 presenze in massima serie. Con la doppietta segnata il 28 giugno 2020 contro l’Udinese, sua ex squadra, il colombiano diventa il giocatore che ha segnato più gol (9) da subentrato nella storia della Serie A in una singola stagione. L'8 luglio segna nel successo contro la Sampdoria (2-0) il suo decimo gol da subentrato, diventando il secondo giocatore a riuscirci dal 2000 in poi dopo Paco Alcácer (che ne ha realizzato 12 nel 2018-2019 con la maglia del Borussia Dortmund). Tredici giorni dopo raggiunge quota 11 reti da subentrato decidendo la sfida contro il Bologna.

L'anno successivo continua a essere decisivo dalla panchina, trovando comunque più spazio dal 1º minuto. Nel mentre è stato decisivo in Champions League nel successo per 0-1 contro l'Ajax che ha consentito agli orobici di raggiungere gli ottavi di finale. Agli ottavi l'Atalanta pesca il Real Madrid, venendo eliminata nonostante un gol di Muriel si punizione al ritorno in virtù della doppia sconfitta degli orobici sia all'andata che al ritorno. In campionato va a segno nei successi contro Roma (4-1) e Napoli (4-2), oltre a realizzare tre doppiette contro Crotone (1-2 per i bergamaschi), Bologna (2-2) e Udinese (3-2 per i bergamaschi).