EXTRA SOCIAL

Roma, colpaccio di Mourinho dalla Premier: preso un big dello United!

Scritto da Staff CS  | 

Un anno più opzione per il secondo, quasi alle stesse cifre che la Roma aveva previsto per Henrikh Mkhitaryan. La società giallorossa, infatti, è ad un passo da Nemanja Matic, 34 anni ad agosto, che si libera a parametro zero dal Manchester United. Il giocatore, se Micki avrebbe firmato il rinnovo proposto dalla Roma, probabilmente non sarebbe arrivato, ma non per questo è una seconda scelta: Mourinho lo ha avuto allo United e al Chelsea, lo ha definito “fantastico” giusto il mese scorso e lo stima davvero tanto. 

CARISMA E PERSONALITA'

Nell'ultimo anno il serbo ha giocato oltre 30 partite, non pochissime, e nonostante qualche fastidio muscolare è tendenzialmente stato sempre bene, aspetto che a Trigoria (e non solo) è ritenuto fondamentale. Non solo: i giocatori arrivati ​​dalla Premier negli ultimi anni hanno fatto particolarmente bene, da Abraham a Smalling fino allo stesso Mkhitaryan e questo è un altro aspetto che ha avuto il suo peso nella decisione finale. Il giocatore sa dare ordine e geometrie alla squadra, ha valore e personalità e, soprattutto, conosce perfettamente Mou e le sue esigenze. Non poco, dopo l'addio di un punto fermo come Mkhitaryan. Se tutto andrà come sembra già la prossima settimana Matic sarà un giocatore delle Roma: né il club giallorosso né il suo staff, per quanto le firme ancora non ci siano, si sorpresero.

La carriera Red Devils di Matic

Dopo le ottime sensazioni negli anni del Benfica, fu il Chelsea a portarlo in Inghilterra. Su indicazione proprio di José Mourinho. Ovvero colui che nel 2017-2018 convinse lo United a sborsare 45 milioni di euro per strapparlo ai Blues. Quella in corso è la quinta stagione di Matic a Manchester, probabilmente non la migliore ma fatta comunque fin qui di 27 presenze e 2 assist. In generale, con i Red Devils, il classe '88 ha messo insieme 184 presenze con 4 gol e 9 assist. Un profilo di esperienza e qualità per il centrocampo, ovvero proprio ciò che lo Special One vorrebbe aggiungere alla sua rosa in ottica futura. Un profilo che, aggiungiamo, il tecnico portoghese acquisterebbe (seppur a zero, in questo caso) per la terza volta in carriera.