EXTRA SOCIAL

Atalanta, Gasperini spiazza tutti: ha annunciato il suo futuro

Scritto da Staff CS  | 

Giampiero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ha parlato nel postpartita dopo il pareggio contro la Salernitana.

Atalanta: Gasperini nel postpartita

L’allenatore dell’Atalanta, Giampiero Gasperini, ha parlato ai microfoni DAZN dopo il pareggio contro la Salernitana.

“Poteva andare meglio ma anche peggio. Che momento è questo? Difficile, dove i giocatori pur impegnandosi al massimo, non si riesce ad avere la marcia che ci aspettavamo. Stiamo soffrendo.

Sui dati delle partite in casa? C’è una disparità notevole tra quello che abbiamo fatto fuori casa e quelle in caso. Poi ci sono partite come quelle di stasera in cui attacchi ma non si riesce a finalizzare. In tante partite andavamo sotto e riuscivamo a ribaltare il risultato, non riusciamo più a farlo con la stessa precisione e lucidità. Questa squadra è costruita per fare dei gol, siamo stati sempre la quinta o sesta difesa del campionato. Spesso però abbiamo giocato sul fatto di essere il primo attacco. Non riusciamo ad essere efficaci nella fase offensiva e questo in casa è più evidente.

Cosa serve per allungare questo ciclo e quanto si può allungare? Questo sarà materia di riflessione, non è mai facile quando ci sono dei cicli importanti. Purtroppo il tempo passa. Il declino esiste e questo non è facile per nessuno.

Resta? E’ una riflessione normale che si fa, io lavoro per l’Atalanta ogni giorno. Si ripartirà come spero con rinnovato entusiasmo. Il suo ciclo è finito? Se l’Atalanta deve vincere, io personalmente penso che al massimo si possa vincere la Coppa Italia. Io farei la firma a continuare ad avere risultati, non c’è limite al meglio ne al peggio. Adesso bisogna riflettere…”.