SI SBILANCIA

L'annuncio del presidente saudita sul futuro di Ronaldo all'Al Nassr

Scritto da Staff CS  | 

"Sarò molto onesto: come Federazione, non possiamo interferire tra un club saudita e un giocatore. Ma sì, ci piacerebbe avere questo giocatore nel nostro campionato". Così il presidente della Federcalcio dell'Arabia Saudita, Yasser Al-Misehal, intervistato dal quotidiano spagnolo 'Marca', commenta il possibile approdo di Cristiano Ronaldo all'Al Nassr. "Vogliamo sorprendere tutti e avere qui i giocatori più forti da qualsiasi parte del mondo. Come Federazione, saremmo più che felici. Quindi, sì, vorremmo portarlo", ribadisce il numero uno del calcio saudita.

Al-Misehal: "Ronaldo all'Al Nassr? Sì, è una possibilità"

Il numero uno del calcio saudita sottolinea che l'approdo del fuoriclasse di Funchal - svincolato di lusso del calcio mondiale - alla Saudi Football League rappresenti una ghiotta occasione: "Sì. È una possibilità. Stiamo attirando stelle e penso che sia una possibilità, ma non ne sono sicuro. Voi, i media, avete le fonti. Seguirò le vostre notizie", glissa Al-Misehal che poi dice la sua sull'investimento da 200 milioni di euro che l'Al Nassr potrebbe mettere sul piatto per convincere Ronaldo ad accettare la proposta: "Ogni club deve far fronte ai propri impegni finanziari nei confronti della Lega", spiega il presidente della Federcalcio saudita. "Non credo che l'Al Nassr, se si tratta di quel club, metterebbe una cifra simile sul tavolo prima di giustificare quella spesa. In caso contrario, potrebbe verificarsi un problema interno alla nostra Lega", ammette Al-Misehal.