IL RICORDO

A Superga per ricordare la tragedia: l'ex Bologna non nasconde l'emozione

Scritto da Andrea Sperti  | 

Davide Moscardelli, ex attaccante del Lecce, ha voluto ricordare la tragedia di Superga, visitando esattamente il luogo dove è avvenuto il terribile impatto. Ecco di seguito le sue parole:

Il 1º agosto 2014 viene tesserato dal Lecce, in Lega Pro. Fa il suo esordio in giallorosso nella partita del primo turno preliminare di Coppa Italia del 10 agosto 2014 vinta per 5-0 contro il Foligno; nel corso dell'incontro segna anche il suo primo gol con il Lecce al 72' su calcio di rigore, fissando il punteggio sul definitivo 5-0. Gioca anche da titolare il secondo turno di Coppa il 16 agosto, dove il Lecce però viene eliminato contro lo Spezia con il risultato di 1-0.

Il 29 novembre 2014 con la maglia del Lecce contro il Melfi (gara vinta 4-1 dai pugliesi) ha siglato il suo 150º gol in carriera. Conclude la stagione con un bottino personale di 15 gol, miglior marcatore stagionale della sua squadra.

Il 12 luglio 2016, dopo essere rimasto svincolato, firma con l'Arezzo. Diviene capitano della squadra e nella prima stagione ottiene 36 presenze complessive con 18 gol. Nella stagione seguente raggiunge la salvezza nel girone A nonostante i 13 punti di penalizzazione inflitti agli amaranto, mettendo a segno 12 reti.

Il 3 luglio 2018 viene comunicato l'ingaggio da parte del Pisa, di cui diviene sin da subito il capitano, dopo gli addii di Andrea Lisuzzo e Daniele Mannini. Esordisce con i nerazzurri il 29 luglio contro la Triestina, nell'incontro valevole per il primo turno di Coppa Italia, segnando una doppietta. In tutto il campionato segna 8 reti, più altre 2 nei play-off, al termine della stagione ottiene la promozione in Serie B coi pisani. Il 16 dicembre 2019 realizza una doppietta nella vittoria per 3-1 sul campo del Trapani, tornando al gol in serie B dopo nove anni.

Il 29 agosto 2020 annuncia il suo ritiro dal calcio giocato, e il suo ingresso nello staff tecnico del Pisa