MURAGLIA

Da difensori hanno scritto la storia del Lecce, ora si ritrovano nel capoluogo salentino

Scritto da Andrea Sperti  | 

Durante la fine degli anni '80 Marco Baroni e Gigi Garzya costituivano una vera e propria muraglia difensiva del Lecce, con la formazione giallorossa che ha ottenuto la salvezza in Serie A.

Adesso il primo allena la compagine salentina mentre il secondo vive nel tacco d'Italie ed è andato a trovare il suo vecchio amico durante gli allenamenti.

Ecco di seguito il post pubblicato sui social da Garzya: 

LA CARRIERA DI GARZYA 

Cresciuto calcisticamente nel Lecce, debutta in Serie A con i giallorossi salentini nel 1985-1986. Nell'ottobre 1987 si trasferisce alla Reggina, dove disputa una stagione di Serie C1 chiusasi con la promozione dei calabresi in Serie B. Nel 1988 rientra al Lecce, in Serie A.

Nel 1991 è ceduto alla Roma, nelle cui file gioca per tre stagioni da titolare, prima di trasferirsi alla Cremonese nell'estate 1994. Con i lombardi milita per due anni. Poi passa in Serie B, firmando col Bari e contribuendo immediatamente al ritorno dei pugliesi in Serie A. Garzya resta in Puglia per quattro stagioni e mezzo, di cui tre in massima serie, indossando la fascia di capitano fino al luglio 2000 quando viene messo fuori rosa, ufficialmente a causa di attriti con il tecnico Fascetti e il presidente Vincenzo Matarrese. Nel dicembre del 2000 rescinde consensualmente il contratto con la società biancorossa, firma quindi per il Torino in cui disputa poi tre stagioni, la prima in B e le altre due in A.

Ha anche vestito le maglie di Grosseto e Taranto, con cui ha chiuso la carriera nel 2005.

È ricordato anche per una celebre intervista che la Gialappa's Band ha più volte riproposto nel programma Mai dire Gol, nella quale Garzya dichiarava: «Sono pienamente d'accordo a metà col mister»