EXTRA SOCIAL

Calciomercato, Conte rivuole il suo gioiello: “Stupendo lavorare con lui”

Scritto da Staff CS  | 

Antonio Conte fa il mercato e lo fa in grande stile: davanti a tutti ha chiamato il suo pupillo quando era all’Inter.

Mercato, Conte lo chiama al Tottenham

Il tecnico salentino ha avuto un grande impatto nel mondo nerazzurro. Ha riportati campioni e Scudetto in città, ha alzato nuovamente le aspettative del club in Europa. Si è legato così tanto ad alcuni calciatori però, che ora li vuole con sé in Inghilterra.

In un’intervista a Sky Sport Uk infatti, Antonio Conte non fa mistero di ambire ad Eriksen nel prossimo mercato: “In verità non credevo potesse tornare in campo. Per me è stata una sorpresa, ma penso che in realtà fosse un pensiero comune. Ad oggi il Brentford mi sembra una buona scelta per ricominciare, valutare. Già rivederlo in campo a questi livelli è incredibile“.

Dopo un panegirico simile, arriva anche la chiamata di mercato: “Lavorare con lui sarebbe una grande opportunità, mi sono divertito molto ai tempi dell’Inter“.


Le condizioni di Christian Eriksen

Tornato in campo lo scorso gennaio con il Brentford, Eriksen ha totalizzato 6 presenze arricchite da 1 gol e 2 assist. Lo scorso marzo è sceso anche in campo con la sua Nazionale, andando in gol dopo 2 minuti dal suo ingresso in campo.

Calciomercato, Conte e lo sguardo puntato verso l’Inter

Evidentemente aver vinto insieme contribuisce a costruire un legame che va oltre il tempo. Antonio Conte infatti continua a pensare ai giocatori dell’Inter in sede di mercato. Secondo il Corriere della Sera, la scorsa estate sarebbe arrivata un’offerta da 90 milioni per Lautaro, che però Zhang avrebbe prontamente rispedito al mittente.

Ma el Toro è soltanto l’ultimo in ordine di tempo. Nel giorno del suo insediamento ha infatti chiarito, secondo Tuttosport, che dalle parti della Pinetina c’è qualche campione che farebbe molto bene a White Hart Lane. De Vrij, Barella e lo stesso Brozovic.

Se per questi ultimi tuttavia sono arrivati dei rinnovi contrattuali, per il primo i tifosi nerazzurri non possono dormire certo sonni tranquilli, visto che il suo impegno con il club scadrà nel 2023.