RITORNA IN BIANCONERO?

Clamoroso Lecce, il terzino scuola Juventus potrebbe già tornare a casa

Scritto da Andrea Sperti  | 

L’avventura Gianluca Frabotta al Lecce potrebbe essere già giunta al capolinea. L’esterno sinistro, infatti, ha ancora qualche problema fisico che si porta dietro dallo scorso anno e potrebbe ritornare alla Juventus, con i giallorossi pronti a puntare su un altro laterale difensivo sinistro oltre a Gallo. 

Muove i suoi primi passi in società minori romane, dapprima nel Consalvo[4] del quartiere Tuscolano e poi nel Savio[2] del quartiere Prenestino-Labicano. All'età di 15 anni viene notato dagli osservatori del Bologna, che lo aggregano alla squadra Under-17 rossoblù. Le sue buone prestazioni convincono i felsinei a promuoverlo nella squadra Primavera, con la quale continua il suo percorso di crescita fino a ricevere la prima convocazione in prima squadra nella stagione 2016-2017, grazie all'allenatore Roberto Donadoni, per la gara di Coppa Italia contro l'Inter.

Nell'annata 2018-2019 gioca in prestito in Serie C, prima al Renate e da gennaio al Pordenone.[5] Con la squadra friulana colleziona 7 presenze in 6 mesi, raggiungendo una storica promozione nel campionato di Serie B e vincendo a fine stagione anche la Supercoppa di categoria.

Juventus, Verona e Lecce 

Nell'estate 2019, nell'ambito dell'operazione che porta Orsolini a Bologna, passa alla Juventus. Viene inserito nella rosa della Juventus U23, la seconda squadra bianconera allenata da Fabio Pecchia e militante in Serie C, con la quale raggiunge i quarti di finale dei play-off e vince la Coppa Italia di categoria, quest'ultima in finale contro la Ternana. Frattanto, spesso convocato nella prima squadra di Maurizio Sarri, il 1º agosto 2020 esordisce in Serie A all'ultima giornata di campionato, in occasione dell'ininfluente sconfitta interna per 1-3 contro la Roma: tale presenza gli permette di fregiarsi da comprimario della vittoria dello scudetto.

L'estate seguente, con l'avvicendamento di Andrea Pirlo sulla panchina bianconera e stante l'assenza per infortunio del titolare Alex Sandro, nel corso del precampionato viene aggregato alla prima squadra; il 20 settembre 2020 viene schierato come titolare nella partita di esordio del campionato, vinta per 3-0 contro la Sampdoria. Promosso in pianta stabile nelle settimane seguenti, il 27 gennaio 2021 bagna l'esordio in Coppa Italia trovando la prima rete in maglia bianconera, nella vittoria per 4-0 sulla SPAL. Chiude la stagione partecipando da comprimario alle vittorie in Supercoppa italiana e Coppa Italia.

Il 30 luglio 2021 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto e controriscatto al Verona. La stagione in Veneto si rivela tuttavia molto sfortunata per Frabotta sul piano personale, fermato dapprima dalla pubalgia, poi da un problema al polpaccio (per il quale finisce anche sotto ai ferri)[14] e infine agli abduttori: i tempi di recupero inizialmente stimati si dilatano oltremodo e il difensore perde di fatto tutta l'annata, riuscendo a tornare in campo solo nell'aprile 2022, a 355 giorni dall'ultima gara giocata.

Tornato alla Juventus a fine stagione, il 27 giugno 2022 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto e controriscatto al Lecce, neopromosso in Serie A.