CALCIOMERCATO

Dal 2010 al 2021: tutti i colpi di mercato dell'estate

Scritto da Staff CS  | 

Sky Sport ha voluto ripercorrere gli ultimi anni di calciomercato, indicando i colpi più incredibili dell’estate. Eccoli tutti quanti dal 2010 ad oggi

Estate 2010: IBRAHIMOVIC al Milan

  • Shakira ci accompagna con la “Waka waka” mentre la Spagna del suo Piqué vince il Mondiale sudafricano. A proposito: ricordate le vuvuzela? Dopo una stagione passata a litigare con Guardiola, Ibrahimovic chiede di essere ceduto e Galliani si inserisce con tempi perfetti: il Milan fa suo Ibra per appena 24 milioni, ne spende altri 18 per Robinho e a fine campionato sarà scudetto

Estate 2011: PIRLO alla Juventus

  • Stavolta il capolavoro lo fa la Juventus: il Milan libera Pirlo convinto che il regista abbia già dato il meglio di sé, la Juventus che Conte sta rifondando lo ingaggia a parametro zero. Sarà una delle colonne del ciclo bianconero che sta per partire. “Ai se eu ti pego” (“Oh, se ti prendo”), vorrebbero cantare i tifosi del Milan a chi se l’è lasciato sfuggire in questa maniera, tormentone ballatissimo anche dai calciatori brasiliani di mezza Serie A. Per tutti gli altri c’è la Danza Kuduro

Estate 2012: DESTRO alla Roma

  • Mercato di cessioni importanti: il Milan vende Ibrahimovic e Thiago Silva, lasciano (chi solo l’Italia, chi il calcio) anche grandissimi come Del Piero, Gattuso, Nesta, Julio Cesar, Seedorf, Zambrotta, Inzaghi e Maicon. In entrata si segnala il giovane Pogba alla Juve, ma ancora nessuno immagina chi potrà diventare; così la trattativa dell’estate finisce per essere quella che porta Destro dal Siena alla Roma. Un rapper sudcoreano di nome PSY si agita cantando “Gangnam Style”: su Youtube farà oltre 4 miliardi di visualizzazioni

Estate 2013: HIGUAIN al Napoli

  • Il Napoli di De Laurentiis è deciso a fare il definitivo salto di qualità e va a fareaffari con il Real Madrid: arrivano Higuain e Callejon, Cavani viene dimenticato in fretta. La Juventus risponde con Tevez e Llorente. Per un’estate non si parla d’altro che del “Royal baby”, il principe George nato il 22 luglio. Colonna sonora: “Wake me up” dello svedese Avicii, e “Get lucky” dei Daft Punk

Estate 2014: ITURBE alla Roma

  • I remix del dj tedesco Robin Schulz ("Waves", "Prayer in C") ci fanno ballare un’estate. Germania “uber alles” anche nel calcio, dove il Brasile piange in casa sua e il 7-1 in semifinale Mondiale diventa storia e tragedia. Mercato: l’ambitissimo Iturbe è della Roma per 28,5 milioni, bruciata la concorrenza. La Juve si aggiusta con Morata, il Milan prende Fernando Torres. Va di moda filmarsi mentre ci si rovescia un secchio d'acqua gelata in testa, per fare beneficenza: lo chiamano "Ice bucket challenge"

Estate 2015: DYBALA alla Juventus

  • Il pezzo pregiato è Dybala, che il Palermo di Zamparini ha scoperto e valorizzato al meglio. Tutte le big in fila, poi la Juventus mette sul piatto 40 milioni e si assicura la Joya. Altri affari: Dzeko alla Roma, Bacca al Milan, che non bada a spese per i cartellini di Romagnoli e Bertolacci

Estate 2016: HIGUAIN alla Juventus

  • “Will Grigg is on fire”, cantano i tifosi dell’Irlanda del Nord all’Europeo, ma non è lui il personaggio dell’estate. La telenovela di mercato riguarda Higuain, che lascia il Napoli dopo una stagione da record e si accasa alla Juventus: un tradimento che non gli sarà mai perdonato. I bianconeri prendono il meglio anche dalla Roma, con Pjanic; dal Barça arriva Dani Alves a zero. L’Inter torna a spendere con l’attesissimo Gabigol, Joao Mario e Candreva; il Napoli punta su Milik

Estate 2017: BONUCCI al Milan

  • In rotta con Allegri, Bonucci accetta la corte (e la fascia da capitano!) del Milan deciso a spostare gli equilibri. Si rivelerà la "cotta" di un'estate. La nuova proprietà cinese porta in rossonero anche Kessié, Calhanoglu, André Silva, Kalinic; l'Inter riparte da Spalletti. Il tutto mentre Rovazzi e Gianni Morandi ci fanno "Volare" e Thegiornalisti ci portano sotto il sole, sotto il sole, di Riccione, di Riccione...

Estate 2018: CRISTIANO RONALDO alla Juventus

  • Serie A protagonista con il "colpo del secolo": dopo aver fatto innamorare lo Stadium con una rovesciata ed essersene un po' innamorato ricevendone gli applausi, CR7 passa dal Real Madrid alla Juventus per 117 milioni. Un affare da "storia del calciomercato". Saluta il bianconero Buffon, che va al Psg: ma ci ripenserà... All'Inter arriva Lautaro Martinez, ma è un colpo che non fa rumore. Chi è felice ha un modo semplice per dimostrarlo: mandare un vocale di 10 minuti...

Estate 2019: LUKAKU all'Inter

  • Antonio Conte è il nuovo allenatore dell'Inter e punta forte su Lukaku, ai margini del progetto al Manchester United. Lo vuole anche la Juve (che propone uno scambio con Dybala), ma alla fine il belga veste il nerazzurro diventando il colpo più costoso nella storia del club (74 mln). Icardi è una telenovela infinita, chiusa con un addio. La Juve riparte da Sarri (con il colpo De Ligt), il Milan da Giampaolo. Arrivano Theo Hernandez e Leao. Se chiedi a qualcuno "Dove e quando", ti risponderà "da stasera non arrivo in ritardo"

Estate 2020: OSIMHEN al Napoli

  • Da diversi mesi il mondo è scosso dalla pandemia: le mascherine ci accompagneranno anche durante l'estate. In un calcio che paga la conseguente crisi generale, De Laurentiis torna protagonista del mercato con il colpo più caro della sessione estiva: dal Lille arriva Osimhen per 75 milioni, esborso record nella storia del club. L'Inter si rafforza con Hakimi, la Juventus affida a Pirlo la panchina dell'Under23 e poi della prima squadra nel giro di pochi giorni

Estate 2021: ABRAHAM alla Roma

  • Giallorossi protagonisti con il colpo più costo della Serie A (40 mln al Chelsea per Abraham) ma soprattutto per quello messo a segno in panchina, dove approda Mourinho. Conte lascia l'Inter con lo scudetto sul petto: salutano anche Lukaku e Hakimi (115 e 60 mln in entrata per provare a sistemare i conti), si riparte da Simone Inzaghi in panchina. Allegri torna alla Juve, Spalletti va al Napoli. Lasciano la Serie A Cristiano Ronaldo e Donnarumma, che il Milan sostituisce con Maignan: lo farà rimpiangere?